Puglia, addio a Salvatore Negro

14 Novembre, 2017, 14:53 | Autore: Santina Resta
  • Salvatore Negro

Negro, 64 anni, originario di Muro Leccese, è spirato nell'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove era ricoverato da qualche tempo. È stato anche Componente del direttivo regionale dell'Anci, membro della commissione regionale Beni culturali e componente del Consiglio nazionale dell'Upi.

Nato il 2 gennaio 1953 a Muro Leccese (LE), dove risiedeva, laureato in architettura, Salvatore "Totò" Negro ha iniziato la carriera politica nella Democrazia Cristiana, eletto nel 1980 nel Consiglio comunale della sua città, di cui è stato sindaco per due mandati, dal 1995 al 2004. Confermato nella circoscrizione di Lecce, nella lista I Popolari, ha assunto la responsabilità dell'Assessorato al Welfare nella Giunta Emiliano.

E' morto stamani, dopo una lunga lotta contro la malattia, l'assessore regionale Totò Negro, titolare della delega al Welfare - Politiche di Benessere sociale e Pari Opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitaria. Dal 2004 aveva anche ricoperto il ruolo di consigliere provinciale di Lecce e ed era stato nominato vicepresidente del consiglio provinciale fino al 2009.

L'anno successivo è eletto al Consiglio regionale tra le file dell'Udc, per il quale è stato presidente del gruppo provinciale. In seguito alla notizia, nella giornata di oggi sono state sospese tutte le operazioni relative al Consiglio Regionale in segno di cordoglio.

"Totò Negro era una bella persona, aperto, sensibile, di buon carattere, di rara umanità. Con lui la Puglia perde oggi un assessore valido, un uomo di spiccata intelligenza, una figura di politico e amministratore appassionato che ha sempre messo al servizio del territorio e dei cittadini il suo impegno e le sue competenze".

Raccomandato: