Casa » Sport

Italia, risveglio amaro dopo l'eliminazione dal Mondiale

15 Novembre, 2017, 11:08 | Autore: Eufebio Giannola
  • Italia fuori dal Mondiale? Un disastro finanziario

Parliamo di soldi. Ebbene sì, ovviamente i premi Fifa e gli sponsor non sono una spesa indifferente: parliamo di una cifra che va tra gli 80 ed i 100 milioni di euro, i quali graveranno su tutto quello che concerne la squadra, l'associazione ed il brand tricolore. E l'eliminazione che è venuta fuori nella fredda serata del Meazza, rappresenta il fondo di un calcio italiano che, oltre alla credibilità, ha perso anche di spessore. Le cose, purtroppo, sono andate nel peggiore dei modi possibili. Dopo la vittoria del Mondiale in Germania nel lontano 2006, il movimento calcistico italiano non ha prodotto nulla di interessante e soprattutto ha investito poco nei settori giovanili e si è fidato pochissimo dei talenti Made in Italy.

Le tragedie e i drammi non sono questi ma indubbiamente la delusione per la mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali di Russia 2018 è profonda. La Nazionale in media attira un'audience di 8-12 milioni (più dell'intera popolazione svedese, che supera di poco i 10 milioni...) che può sfondare i 20 milioni nelle partite più seguite di Europei e Mondiali. Gli sponsor tecnici e commerciali della Nazionale potrebbero vedere al ribasso i contratti di rinnovo della sponsorizzazione, se non addirittura non rinnovare il contratto a fine ciclo.

A San Siro passa l'ultimo treno per Russia 2018. La mancata partecipazione alla competizione causerebbe il soffocamento di questi introiti, perché, indubbiamente, la possibilità, pur minima, di aspirare al successo o, comunque, di poter dire la propria, favorisce l'acquisto di maglie, tute e merchandising assortito, specialmente da parte dei nostri parenti d'Oltreoceano. Sono dati che fanno riflettere, ma che nello stesso momento sono sotto agli occhi anche dei responsabili di questo tracollo (e, almeno su questo, Ventura è esente da colpe) e che fino ad oggi nulla hanno fatto, e il motivo lo sapranno solo loro. Molto più semplicemente nelle scelte del CT Ventura, qualche dubbio c'è stato fino alla formazione scelta per il ritorno dello spareggio con la Svezia a Milano.

Sui social è già gara a chi la spara più grossa.

Raccomandato: