Uber si allea con Volvo per avere 24 mila auto

21 Novembre, 2017, 15:29 | Autore: Doriano Lui
  • Volvo Uber

La casa svedese si dimostra ancora una volta grande protagonista nel mondo della guida autonoma. "Volvo ha scelto di essere parte attiva di questa rivoluzione". "Il nostro obiettivo è forni". L'accordo di oggi con Uber è un primo esempio di questa direzione strategica. Volvo non produce auto a guida autonoma in questo momento e fa notare che sarà Uber ad aggiungere i propri sensori e l'hardware necessario alla gestione della guida autonoma.

Nello specifico, Volvo ha stretto un accordo con la società di ride sharing Uber per la fornitura di 24.000 automobili fra il 2019 e il 2021, mettendo le basi per una collaborazione con pochi precedenti nella storia delle auto: il costruttore ha venduto in un colpo solo circa il 4,5% delle vetture fabbricate nel 2016, stando al sito internet Wall Street Journal, che stima un valore dell'operazione pari a circa 1 miliardo di dollari.

"Siamo entusiasti di lanciare la nostra partnership con Volvo", ha aggiunto Jeff Miller, responsabile della divisione che si occupa di alleanze strategiche in Uber.

Volvo Uber

Le auto verranno costruite sulla piattaforma modulare SPA (Scalable Product Architecture), che la casa svedese di proprietà della Geely attualmente utilizza per tutta la famiglia della Serie 90 e per il suv medio XC60. "Questo nuovo accordo ci porta su un cammino condiviso che va verso la produzione di veicoli autonomi su larga scala".

"Più persone lavorano sul problema e più velocemente raggiungeremo l'obiettivo di avere al più presto auto totalmente a guida autonoma sulle strade pubbliche", ha chiosato Miller.

Raccomandato: