Omicidio di Antonella Lettieri: oggi il processo contro Salvatore Fuscaldo

22 Novembre, 2017, 19:42 | Autore: Santina Resta
  • Antonella, massacrata a coltellate: il killer pentito,

Tre delle sorelle di Antonella Lettieri, la donna 42enne di Cirò Marina uccisa brutalmente lo scorso 8 marzo, saranno oggi in collegamento con Barbara d'Urso e la trasmissione Pomeriggio 5, per commentare la prima udienza del processo a carico di Salvatore Fuscaldo che si è tenuta questa mattina.

"Ma quale perdono, quali scuse, le hai dato 30 coltellate a mia sorella, me l'hai massacrata". La frase "Ho sbagliato, chiedo perdono", infatti, è stata accolta dalle urla delle donne, presenti in aula e difese dall'avvocato Mariano Salerno. Il delitto si consuma in pochi minuti, quei pochi minuti in cui Antonella cerca in tutti i modi di aggrapparsi alla vita lottando con tutte le sue forze contro il suo aggressore. In quella sede probabilmente verrà definito il primo grado del procedimento scaturito dall'omicidio di Antonella Lettieri, barbaramente uccisa la sera della festa della donna, nella sua casa di Via Cilea, a Cirò Marina. Gli investigatori ipotizzano che l'omicidio, preparato e premeditato, sia stato provocato dalla gelosia che Fuscaldo che è sposato e padre, nutriva nei confronti della commessa vicina di casa e amica di famiglia.

Un omicidio, quello di Antonella Lettieri, che ha sconvolto l'opinione pubblica e richiamato l'attenzione dei media nazionali. Questa mattina è iniziato il processo contro Salvatore Fuscaldo nel Tribunale di Crotone. Al tempo stesso Amodeo ha anche chiesto l'acquisizione della relazione dell'esperto criminologo con la quale la difesa contesta le aggravanti della premeditazione e della crudeltà. Il dibattimento riprenderà il 17 gennaio. Alfredo Manca, sostituto procuratore, ha accolto con favore la richiesta del rito abbreviato commentando: "È stata premiata l'attività investigativa che abbiamo svolto con i carabinieri". Con la scelta del rito abbreviato, il bracciante agricolo 50enne punta ad evitare l'ergastolo in caso di condanna e poter ottenere uno sconto di pena, come previsto dalla legge.

Raccomandato: