Samsung Galaxy S9: rivelato il futuro sistema di raffreddamento a heat-pipe?

22 Novembre, 2017, 14:21 | Autore: Piera Gizzi
  • Lo schema di costruzione di Galaxy X

In queste ore c'è grande fermento nel mercato degli smartphone: nella settimana del Black Friday molti device verranno venduti a prezzi stracciati, e la frenesia di accaparrarsi l'offerta migliore è altissima.

La società sudcoreana, al momento, si introduce timidamente nel contesto attraverso le sue soluzioni software Samsung Bixby tutt'altro che complete ed attese ad un sostanzioso update che concorra a portare il supporto esteso anche alla lingua italiana. A supporto dello smartphone flessibile arriva però un brevetto registrato da Samsung, che mostra come potrebbe essere l'interfaccia di tale dispositivo. Stavolta il lettore di impronte digitali del Galaxy S9, dovrebbe essere posizionato più in basso, rispetto ai sensori fotografici, maggiormente raggiungibile dalla mano.

È probabile che il nuovo gioiello della casa vedrà la luce nei primi mesi del 2018, ma a tal proposito non c'è ancora nulla di certo.

Proprio per quanto riguarda i display senza bordi, a regnare sovrana per un po' è stata casa Samsung, che con i suoi Galaxy S8 ha davvero fatto il bello e il cattivo tempo sui mercati di tutto il mondo.

Le acquisizioni delle startup cinesi DeePhi Tech oltre ai 30 milioni di dollari investiti nella Graphcore potrebbero confermare l'impegno dell'azienda proprio nel campo dell'intelligenza artificiale implementata ai nuovi smartphone top di gamma e i futuri Galaxy S9 e S9 Plus potrebbero risultare i primi a farne uso.

Da qualche anno a questa parte si presenta puntualmente un rumor che insiste sulla presentazione da parte del colosso sudcoreano Samsung di uno smartphone flessibile.

Per capire di che cosa stiamo realmente parlando basti dare un'occhiata alla scheda tecnica preliminare delle unità che, con ogni probabilità, saranno svelate nel contesto della manifestazione pubblica di Barcellona a partire dal prossimo 26 Febbraio 2018, quando potremo finalmente svelare i retroscena di una tecnologia all'avanguardia. Il prezzo di partenza del modello base sarà di poco superiore agli 800 Euro mentre la versione Plus costerà circa 100 Euro in più, partendo quindi da circa 900 Euro.

Raccomandato: