Reddito di inclusione: le istruzioni Inps per le domande

23 Novembre, 2017, 17:23 | Autore: Doriano Lui
  • Reddito di inclusione: le istruzioni Inps per le domande

Una circolare Inps spiega che dal primo dicembre sarà possibile fare la domanda per la nuova misura di sostegno al reddito delle famiglie in condizioni economiche svantaggiate.

Nel messaggio n. 4636 del 21 novembre 2017 l 'INPS annuncia la pubblicazione a breve della Circolare sulle domande per il Reddito di Inclusione.

In prima battuta il Rei - che sarà operativo dal primo gennaio 2018 - riguarderà le famiglie con minori, disabili, donne incinte a quattro mesi dal parto e over 55 disoccupati. Precisamente sulla carta Rei.

Per averne diritto, i nuclei familiari devono avere un Isee non superiore a 6mila euro, oltre a un valore del patrimonio immobiliare diverso dalla casa di abitazione non superiore a 20mila euro e un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6mila euro.

Il reddito d'inclusione potrà essere richiesto anche dai cittadini dell'Unione europea o dagli extracomunitari con permesso di lungo soggiorno, purché risiedano in Italia in via continuativa da almeno due anni al momento di presentazione della domanda. La famiglia beneficiaria del ReI deve attenersi al progetto personalizzato a pena di decurtazione o decadenza dalla prestazione (a seconda di quante volte non ci si presenti alla convocazione).

Il REI sarà erogato tramite una card ricaricata ogni bimestre, l'accesso sarà subordinato alla prova dei mezzi (ISEE) e all'adesione a un progetto personalizzato di inclusione, e sarà articolata in un beneficio economico e in una componente di servizi alla persona.

TETTO MASSIMO A 490 EURO A NUCLEO: Il beneficio può arrivare al massimo a 187,5 euro per una persona sola fino a 485 euro per un nucleo di 5 o più persone. L'Inps ha reso disponibile ieri, con il messaggio 4636/2017, le istruzioni per l'invio delle domande da parte degli enti territoriali presso i quali i nuclei familiari in possesso dei requisiti reddituali potranno presentare la domanda di accesso alla prestazione. L'Istituto di previdenza verificherà i requisiti entro cinque giorni e, in caso di esito positivo, concederà la misura, a condizione che il progetto d'inclusione personalizzato venga firmato.

Raccomandato: