Accuse al sindaco di Mantova ma è giallo

24 Novembre, 2017, 16:03 | Autore: Santina Resta
  • Il sindaco di Mantova Mattia Palazzi indagato per concussione favori sessuali in cambio di fondi

Mattia Palazzi, sindaco PD di Mantova, è indagato per concussione. In cambio avrebbe promesso contributi comunali. La vicenda contestata dalla procura di Mantova risale al 2016. L'accusa è di aver chiesto favori sessuali ad una rappresentante di un'associazione culturale cittadina, in cambio di contributi comunali da erogare allo stesso ente. Palazzi, eletto sindaco nel giugno 2015 con il sostegno del Partito democratico, ha confermato l'inchiesta a suo carico e si è detto pronto ad essere ascoltato dai magistrati per dimostrare la sua innocenza: "Non ho mai chiesto favori a nessuno abusando del mio ruolo di sindaco, conosco quella signora ma non vi è mai stato nulla di privato con lei". E il Comune le ha dato solo un patrocinio gratuito.

Il Sindaco spiega che il Comune concesse il patrocinio ad un'iniziativa dell'associazione in questione, ma senza dare soldi. Al momento, dunque, non è ancora chiaro chi abbia presentato denuncia contro il sindaco. Sempre nelle stesse ore, gli uomini dell'Arma si sono presentati anche nelle abitazioni della Presidente e della Vice Presidente dell'associazione citate nell'esposto che ha poi portato alla nascita delle indagini. Anche in quel caso per sequestrare i telefonini. Palazzi si dice sconvolto del coinvolgimento in una vicenda rispetto alla quale si dice assolutamente e del tutto estraneo. La maggiore è inerente proprio alle dichiarazioni della presunta vittima della concussione e di un'altra rappresentante dell'associazione culturale: entrambe, infatti, hanno fermamente ribadito di non aver presentato alcun esposto nei confronti del sindaco.

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato Pd alle prossime regionali della Lombardia, durante il videoforum di Repubblica.it, ha risposto a una domanda sulle accuse a Palazzi: "Lo conosco, è un mio amico, non ci crederei neanche se lo vedessi".

Raccomandato: