Uma Thurman ha un eloquente messaggio per Harvey Weinstein

24 Novembre, 2017, 13:52 | Autore: Bianca Mancini
  • Uma Thurman vs. Weinstein ‘Non ti meriti neanche un proiettile

Uma Thurman ha affrontato finalmente lo spettro di Harvey Weinstein, produttore di tutti i film di Tarantino e dunque anche di Pulp Fiction e Kill Bill, in un messaggio di auguri per il Giorno del Ringraziamento sulla sua pagina Instagram. I said I was angry recently, and I have a few reasons, #metoo, in case you couldn't tell by the look on my face.

Per Uma Thurman il Giorno del Ringraziamento è stato una valvola di sfogo.

"Non meriti neanche una pallottola": Uma Thurman si scaglia contro Harvey Weinstein a quasi due mesi dalle prime denunce di molestie sessuali al produttore cinematografico.

"Non ho un'idea chiara da esprimere, perché ho imparato col tempo che non sono una bambina e che quando parlo piena di rabbia, di solito mi pento delle cose che dico".

La Thurman, infatti, ha pubblicato sul social più amato dalle star un'immagine del film Kill Bill - diretto da Quentin Tarantino e prodotto proprio da Weinstein - in cui ha un'espressione decisamente adirata e sotto il quale ha scritto: "Ho detto che ero arrabbiata di recente e avevo alcuni motivi, #metoo, nel caso non si capisse dal'espressione del mio volto..."

Anche Asia Argento, una delle prime attrici a denunciare Weinstein, aveva invitato Uma Thurman a parlare.

Penso che sia importante prendersi il proprio tempo, essere giusti, essere precisi, quindi...

Il momento è arrivato: con un post sui suoi account ufficiali dedicato al Giorno del Ringraziamento, Uma Thurman rivolge parole di disprezzo a Harvey Weinstein lasciando intendere di essere stata anche lei molestata dal produttore accusato da più di 50 donne del mondo dello spettacolo. Sono contenta che la vicenda stia andando per le lunghe, non ti meriti neanche un proiettile'.

Raccomandato: