Camera, il decreto fiscale è legge

01 Dicembre, 2017, 01:04 | Autore: Doriano Lui
  • Uomo con valigetta e un foglio in mano in cui mostra con un dito il testo che vi è scritto

Gli operatori avranno 4 mesi per adeguarsi, Viene estesa poi la rottamazione delle cartelle ex equitalia, che vale per tutte le cartelle degli ultimi 17 anni, dal 2000 a settembre 2017. L'operazione porterà nelle casse dello Stato 209 milioni di euro.

STRAORDINARI FORZE POLIZIA - Sarà possibile recuperare le cifre non spese nel 2017 e trasferirle al 2018 per finanziare gli straordinari delle forze di polizia. Per gli errori commessi nell'invio dei dati delle fatture del primo semestre 2016, sono abolite le sanzioni, purché tali errori siano sanati con un nuovo invio entro febbraio 2018.

RIENTRO CERVELLI - Viene prorogata al 2020 la riduzione dell'imponibile Irpef per chi torna in Italia dopo un periodo all'estero. - STALKING, NON BASTA RIMBORSO IN DENARO: Il reato di stalking non sarà più estinguibile con una pena pecunaria. - STOP PER 1 MLD A CLAUSOLE IVA: Il decreto avvia la sterilizzazione degli aumenti Iva per 1 miliardo. Il termine per chiudere la vendita viene spostato al 30 aprile 2018. Per fronteggiare le crisi delle grandi imprese, non solo Alitalia o l'Ilva, arriva un fondo da 300 milioni. Prevista una revisione della dote per il contratto di programma Fs. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. - GRATTA E VINCI - Resta la proroga automatica della concessione del Gratta e Vinci a Lottomatica.

Le misure del provvedimento accompagnano la legge di bilancio attualmente all'esame del Senato. Alla Camera invece l'esectivo incassa la fiducia alla Camera sul dl Fisco collegato alla manovra, con 284 sì, 162 contro e un solo astenuto. Previste una serie di misure per accelerare i lavori di ricostruzione, a partire dalla semplificazione delle procedure di affidamento degli appalti, attraverso la procedura negoziata e dall'aumento delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza.

Raccomandato: