Casa » Sport

Nuovo presidente FIGC: elezione il 29 gennaio, slitta il post Ventura

03 Dicembre, 2017, 21:32 | Autore: Eufebio Giannola
  • Damiano Tommasi

Il Coni voleva il commissariamento esterno, si è deciso per l'elezione autogestita. Il prossimo tentativo in via Rosellini è previsto per giovedì 7: difficile fare previsioni sullesito della trattativa tra venti società dagli umori sempre molto ondivaghi. Lodice il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, uscendo dalConsiglio federale in cui oggi Tavecchio ha indetto le nuoveelezioni per il 29 gennaio.

"Non ho consigliato, mi sembra però una cosa di buon senso fin quando la Lega di A non individua i propri rappresentanti" le parole di Malagò in mattinata, poco prima dell'opposta decisione di Tavecchio. "Mi sembra ovvio, è un fatto di rispetto nei confronti di tutte le componenti". Tavecchio ha il compito di indire le elezioni e l'hafatto. Scegliere il giorno non vuol dire nulla”. E sulla stessa linea si è posto Damiano Tommasi, da molti indicato come possibile candidato alla presidenza in caso di elezioni: “La data è stata decisa da Tavecchio e non è stata discussa - ha ribadito il numero uno dellAic - Se ci sarà lesigenza del commissario, sappiamo che arriverà il commissario”. "Mia candidatura? Non c'è, resto concentrato sul capire cosa ci si aspetta dalla nuova Federazione". E poi dobbiamo vedere cosa succede in Lega di Serie A e con leventuale commissariamento”. "Stando alle regole previste dallo Statuto federale ci deve essere una componente che propone un nome, nessuno si autocandida", ha concluso il numero 1 dell'Assocalciatori. Carlo Ancelotti ha già dato una risposta negativa.

Raccomandato: