Autoriciclaggio per conto clan Laudani, arrestato ex vice presidente del Foggia

04 Dicembre, 2017, 13:19 | Autore: Santina Resta
  • Autoriciclaggio per conto clan Laudani, arrestato ex vice presidente del Foggia

Il commercialista foggiano Ruggiero Massimo Curci è stato arrestato a Milano per l'ipotesi di reato di autoriciclaggio nell'ambito delle indagini sfociate nel maggio scorso nell'operazione 'Security' a carico di 15 persone accusate a vario titolo di far parte di un'associazione per delinquere che ha favorito gli interessi a Milano e provincia, della famiglia mafiosa catanese dei Laudani.

Le ultime indagini hanno portato anche a 6 perquisizioni, cui 3 a soggetti di origine campana dimoranti a Verderio (Lecco). L'attività fa seguito all'esecuzione, in data 08.11.2017, del Decreto di sequestro preventivo d'urgenza, per un valore di beni pari a 8,2 milioni di euro, emesso dal pm della DDA milanese, Paolo Storari, a carico del medesimo professionista. Il commercialistaCurci, che sino al maggio del 2017 era indirettamente socio al50% della squadra pugliese, é considerato il promotore di uncomplesso sistema di evasione fiscale e avrebbe ricevutocompensi illeciti per circa 600mila euro da parte di societàriconducibili a soggetti coinvolti nella prima fasedell'inchiesta. Curci avrebbe inoltre autoriciclato parte del denaro anche finanziando il Foggia Calcio, del quale era vicepresidente, nelle stagioni 2015/2016 e 2016/2017.

Raccomandato: