Forza Italia parte dal Sannio, Berlusconi: "Ora siete tutti missionari di libertà"

04 Dicembre, 2017, 07:35 | Autore: Santina Resta
  • Forza Italia parte dal Sannio, Berlusconi:

Con più convinzione l'ex premier si è speso sul tema del Biotestamento.

"Il Pd chiederà martedì la calendarizzazione della legge". "Il Pd farà di tutto perchè la legge sarà approvata", assicura il segretario dem. La frase di Salvini, mi occupo di vivi e non di morti è di una violenza inaudita verso i malati di Sla, delle malattie degenerative. Ma insieme ce l'abbiamo fatta - ha concluso Marrini - e lo dimostrano i tanti Comuni strappati alla sinistra, con percentuali altissime in tutta la Toscana, e la straordinaria conquista della presidenza della Provincia di Grosseto, per la prima volta nella storia, grazie ad Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

"Questa che stiamo per affrontare è una sfida diversa dal passato", ha detto Berlusconi nel video messaggio. "Stiamo sottovalutando un'ignoranza che diventa pericolosa occasione alla violenza per farsi strada".

Sono segretario del PD, ho vinto primarie e quindi ne sono il candidato Premier. Era un dovere morale iniziare dalla Maremma la nostra serie di incontri in tutta la regione: lo dovevo ai nostri amministratori locali e a tutta la gente di Forza Italia. "Oggi il vostro territorio soffre dei drammatici problemi del Mezzogiorno d'Italia, aggravati dal sostanziale disinteresse degli ultimi governi di sinistra, che ha cancellato il Sud dall'elenco delle priorità".

"Un paese che ha bisogno di un generale in pensione è un paese che non sta benissimo, conoscendolo penso che sia la persona meno adatta. Magari - ha aggiunto - non ce la fa a recuperare il 40% ma vediamo come vanno i collegi".

"La sinistra è una cosa più grande di una sola persona e perciò se votare per la cosa rossa, per la sinistra radicale, significa fare un favore a Salvini o Berlusconi, penso che un elettore di sinistra farà fatica, sapendo che fa vincere loro".

Siamo inoltre grati ai sindaci che hanno portato un sostanziale contributo di idee, esperienze e proposte che non mancheremo di fare nostre. È difficile che non ci sia l' atteggiamento del passato di attaccare il leader vicino. A Grasso faccio in bocca a lupo e spero che sia una campagna elettorale civile. "Poi bisogna capire se comanderà Grasso o D'Alema". Noi siamo una squadra. A ciò il Segretario PD risponde scherzando: "non ha nominato i comunisti, si sente male?". Dopodichè l'incarico lo darà il Presidente della Repubblica, e non mi toglie il sonno che lo faccia Gentiloni, mi toglie il sonno che lo faccia Berlusconi!

Raccomandato: