"13 bimbi morti per vaccini", ministero denuncia Codacons

05 Dicembre, 2017, 23:00 | Autore: Fausta Monteleone

Il ministero della Salute ha denunciato per procurato allarme il Codacons in riferimento all'esposto che aveva depositato in Procura a Catania per "omicidio colposo, commercio e somministrazione di medicinali guasti". Per cui, la l'esposto/denuncia del Codacons sui decessi correlati ai vaccini risulterebbe "destituita di ogni fondamento e volutamente diretta a creare panico tra la popolazione", dichiara il Ministero della Salute.

Il nostro scopo è quello di capire se la ricerca oggetto di esposto sia veritiera, attendibile e attinente alla realtà, e siccome non è certo il Codacons che può dare risposte, abbiamo deciso di investire della questione la magistratura - spiega il Codacons Sicilia - Mettiamo lo studio dei due scienziati a disposizione del Ministero per le valutazioni del caso, e ci attendiamo una pronuncia da parte degli esperti del dicastero sulla fondatezza e rilevanza di quanto è emerso nello studio.

Codacons sotto accusa dal Ministero procurato allarme sui vaccini

"Grazie ai ricercatori Gatti e Montanari, che hanno condotto un'indagine per rilevare particelle contaminanti nei vaccini - afferma il Codacons - sono state identificate nei vaccini analizzati, ad esempio, particelle di acciaio inossidabile, acciaio inox, ma anche di tungsteno e cloruro di calcio. Se i dati risulteranno falsi o inattendibili, il ministero farebbe bene a rivolgere altrove le proprie denunce". Diversa la posizione dell'associazione, che ha sempre espresso riserve rispetto alla sicurezza dei vaccini, contestando le norme sull'obbligo delle vaccinazioni per l'iscrizione a scuola. Ma la tesi, come detto, è stata contestata in particolare dall'Agenzia Italiana del Farmaco "Non c'è nessuna relazione accertata fra i casi segnalati dal Codacons e le vaccinazioni", sottolinea l'AIFA dopo aver verificato i casi citati dall'Associazione riguardanti i 13 bambini morti. Non è certo compito del Codacons Sicilia stabilire le cause di un decesso, ma è preciso dovere dell'associazione mettere le autorità competenti a conoscenza di situazioni che si ritengono da chiarire.

Raccomandato: