Bohemian Rhapsody: Bryan Singer licenziato dalla regia del film!

05 Dicembre, 2017, 08:46 | Autore: Bianca Mancini
  • Bohemian Rhapsody

Come vi abbiamo già comunicato qualche giorno fa, le riprese del biopic Bohemian Rhapsody sono state bruscamente interrotte a causa dell'assenza dal set del regista Bryan Singer, che secondo quanto riportato dai vari quotidiani, si era dovuto allontanare per "motivi familiari e di salute".

Dopo i problemi di questi giorni, che hanno portato la Twentieth Century Fox a sospendere momentaneamente la produzione di Bohemian Rhapsody, The Hollwyood Reporter conferma che lo studio ha ufficialmente licenziato Bryan Singer. Per il momento, i non precisati problemi di salute sono l'unica informazione disponibile.

La sua assenza sarebbe stata definita "non professionale" da Malek, che avrebbe denunciato il fatto ai vertici della Fox; lo studio avrebbe avvertito Singer prima di giungere ad una conclusione, con un membro della Directors Guild of America giunto sul set per monitorare la situazione. La produzione starebbe valutando la possibilità di sostituirlo e l'uscita, prevista per il 25 dicembre 2018, potrebbe slittare. Pare che la crew abbia ricevuto le lettere oggi.

Ancora non ci sono notizie ufficiali sulla motivo di questo licenziamento ma voci parlano di litigi tra Singer e il protagonista Rami Malek (che vestirà i panni di Freddie Mercury). Secondo le fonti di Deadline mancano due settimane alla fine della fotografia principale. Non si tratterebbe peraltro della sua prima "scomparsa" nel bel mezzo di una lavorazione: Singer si assentò per un periodo sia durante la produzione di "Superman Returns" nel 2006 che in quella di "X-Men: Apocalypse" nel 2016.

Raccomandato: