Londra. L'Isis vuole uccidere Theresa May: svelato il piano

06 Dicembre, 2017, 13:10 | Autore: Santina Resta

Le autorità del Regno Unito comunicano di aver sventato un piano di attacco kamikaze, di matrice islamica, che aveva come obiettivo quello di uccidere Theresa May a Downing Street. Nonostante la seria minaccia di morte contro Theresa May, le preoccupazioni della Premier in questi giorni si concentrano tutte sulla Brexit. Nel suo rapporto Parker ha riferito al consiglio dei ministri di almeno nove progetti di attacchi terroristici significativi scongiurati dai servizi di sicurezza e polizia britannica. I due uomini accusati di terrorismo sono stati identificati: Naa'imur Zakariyah Rahman, di 20 anni, risiedente nella zona nord di Londra, e Mohammed Aqib Imran, di 21 anni, abitante nella zona sudest di Birmingham.

Preparava un attentato contro la premier inglese Theresa May il lupo solitario che si ispirava all'Isis e che è stato sventato dai servizi inglesi dell'MI5.

I due uomini, finiti ora in carcere, sono in attesa di un'udienza davanti ai giudici per rispondere delle pesanti accuse che pendono sulle loro teste: stando a quanto ha riportato l'edizione odierna di Rainews24 Rahman sarebbe stato l'aspirante attentatore e al momento della sua cattura è stato trovato in possesso di due ordigni artigianali. Un lupo solitario che molto probabilmente si era ispirato all'Isis. Lo scrivono il Daily Telegraph e il Times, citando un rapporto presentato ieri dal direttore dell'MI5, Andrew Parker, al governo.

In particolare, sembra che l'intenzione dell'assalitore fosse quella di far esplodere un ordigno rudimentale di fronte a Downing Street.

Raccomandato: