Casa » Sport

Roma-Qarabag, De Rossi: "Abbiamo ripulito la nostra immagine"

06 Dicembre, 2017, 01:40 | Autore: Eufebio Giannola
  • RASSEGNA STAMPA

Io ci tenevo a sottolineare la bontà del lavoro di Spalletti che passava quasi come uno sprovveduto.

Ancora le scuse - E si torna sulla malaugurata vicenda di Genova, la sberla a Lapadula con conseguente espulsione e punti (due) gettati al vento: "Ho chiesto scusa, di più non posso fare". Adesso sono concentrato sulle prossime partite e quella che abbiamo domani è davvero importante. "Se fossimo partiti così l'anno scorso forse avremmo vissuto lo stesso". I tifosi sono sempre stati chiari e fermi nello schierarsi dalla mia parte nei momenti di difficoltà. La Roma ha addirittura la possibilità di qualificarsi come prima del girone, questo sarebbe un capolavoro firmato Eusebio Di Francesco.

La Roma si qualifica agli ottavi di Champions League.

"Mi sembra che i primi sei mesi di Di Francesco siano i migliori di un allenatore all'inizio con la Roma, nemmeno Spalletti al suo ritorno aveva fatto così bene - ha proseguito il centrocampista giallorosso -".

L'Inter di Spalletti sta vincendo e convincendo e, dopo la vittoria conquistata in casa contro il Chievo Verona, ha sorpassato il Napoli e si è portata al primo posto in classifica. "Secondo me non è impossibile che succeda". Avrei preferito giocare di più, visto che era l'ultimo anno, però non ho nessun rimprovero da fargli. Per quello che ho fatto e per come sto a casa non sarei legato a questo lavoro a tal punto da farlo stando male. Il destino ha voluto che non ci siamo incontrati ma non si sa mai... E' importante per l'autostima e per l'immagine europea che diamo. Un rilancio delle ambizioni della squadra e di una piazza che con Spalletti si era leggermente arenata su se stessa. "Quella di domani è una partita importanti, a livello tattico è abbastanza delineata" - dice Daniele De Rossi in conferenza insieme al mister Di Franceso - "Devi vincere, devi aggredire".

Raccomandato: