Elezioni, Berlusconi: "A breve tavolo centrodestra sul programma"

07 Dicembre, 2017, 21:31 | Autore: Santina Resta
  • Matteo Salvini e Silvio Berlusconi

Lo annuncia il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in prima linea nella campagna elettorale per le Politiche di primavera. Secondo Berlusconi, infatti, "siamo di fronte a un pericolo grave almeno quanto quello dei comunisti nel '94, potrebbero vincere questi signori del M5s, che ho avuto modo di conoscere. Il vero presidente del Consiglio sarebbe Piercamillo Davigo, che avrebbe stabilito con Grillo il patto di mettere otto magistrati di sinistra nel governo".

Qualche settimana fa, Giorgia Meloni e Matteo Salvini hanno utilizzato la sconfitta della nazionale di calcio contro la Svezia, che ci impedirà di andare ai Mondiali, per rilanciare il tema principale della loro propaganda politica: l'invasione degli stranieri come elemento di minaccia al benessere degli italiani. "Poi abbiamo diversita' di linguaggio e di tono, ma sulla sostanza siamo sempre stati d'accordo su tutto", spiega. L'87% di loro non ha mai fatto una dichiarazione dei redditi, non ha mai lavorato, non ha mai fatto qualcosa di buono per se e per la loro famiglia, vivono solo con gli emolumenti da parlamentari. "Non so se questa favola sia vera ma confermo in maniera convinta che con i 5 Stelle al governo sarebbe un disastro per la classe media, gli imprenditori e tutta l'Italia". Per il leader di Forza Italia "la flat tax sarà inferiore a tutte le aliquote in vigore adesso". Pagare il 73% è quasi un'estorsione fiscale. I proventi "ci daranno la possibilità di trovare risorse per le pensioni minime e le pensioni alle casalinghe", ha aggiunto Silvio Berlusconi. Infine, in risposta alla domanda sulla possibilità che un governo di centrodestra introduca una pensione per le casalinghe, Berlusconi ha risponde: "Nel proporre l'ampliamento a 1000 euro delle pensioni minime ho messo anche le nostre mamme". Poi punta il dito sui pentastellati. La sinistra la sventola adesso a tre mesi dalle elezioni, per noi la difesa delle donne è invece prioritaria e lo è sempre stata. "La sinistra al governo ha marciato nella direzione opposta rispetto a quanto fatto dal mio governo quando era ministra per le Pari opportunità Mara Carfagna sono arrivati a dire che il reato per stalking poteva essere estinto pagando".

Raccomandato: