Casa » Sport

Inzaghi, Lazio si sfoghi con Cittadella

14 Dicembre, 2017, 08:53 | Autore: Eufebio Giannola
  • La Lazio sorride in Coppa Italia: eliminato il Cittadella, i quarti il 26 dicembre

"E' una squadra ben organizzata che gioca bene a calcio, in Serie B è una delle migliori". "Sono orgoglioso e fiero di come i ragazzi hanno reagito, poteva andare molto peggio - ha aggiunto -. Mi sarei aspettato una prestazione migliore contro i granata, ma è una squadra forte.".

"Avevo cercato di parlare con i giocatori a fine primo tempo, ieri l'ho rifatto e ho detto loro di guardare avanti. Spero che chi di dovere prenda provvedimenti, io penso solo al campo". Dei ragazzi solo Immobile pagherà le conseguenze. "La squadra ha perso un po' di lucidità, non dobbiamo abbatterci - ha concluso -".

"Valuteremo oggi i calciatori che hanno giocato lunedì. Domani non sarà una partita semplice, ma la affronteremo nel migliore dei modi".

C'è la consapevolezza che comunque battendo l'Udinese si starebbe a cinque punti dal primo posto? . Noi lo sappiamo che stiamo facendo bene. Grazie al lavoro di questi mesi e grazie al sostegno dei tifosi, che ci sono sempre stati vicini, abbiamo modo di far bene. È bello vedere un ambiente Lazio così unito contro tutto e tutti. Da oggi non parlerò più di cose del genere, poi sono altri che dovrebbero farsi sentire. Io già l'ho fatto dopo le partite con Roma, Fiorentina, Sampdoria e Torino.

L'esempio del Pordenone con l'Inter? Ha vinto contro la SPAL e contro il Bologna facendo ottime partite in Coppa. Di sicuro ci sarà Immobile: Ciro domenica aveva fatto la partita che doveva fare. Avrebbe dovuto stare più attento, c'erano già stati dei problemi con Burdisso ai tempi del Genoa. Sono cose che non dovrebbero capitare. Sono successe cose che esulano dal rettangolo verde del gioco. "Luis Alberto e Felipe Anderson sono in dubbio mentre Immobile giocherà dal 1′ visto che è squalificato in campionato". E senza quella diventa difficile recuperare una partita, soprattutto se in inferiorità numerica: "Contro il Torino è mancato solo l'ultimo passaggio". La mente, inevitabilmente, è ancora al famigerato match contro il Torino: le discusse decisioni arbitrali di Giacomelli non verranno dimenticate a breve. Contro la Fiorentina, invece, meritavamo di andare in vantaggio, ma ci è stato impedito.

Raccomandato: