Igor il Russo è stato catturato in Spagna

17 Dicembre, 2017, 15:27 | Autore: Santina Resta
  • “Igor il Russo” arrestato dopo un conflitto a fuoco Coinvolta la scientifica italiana per l'identificazione

In Italia, è accusato degli omicidi di Davide Fabbri, il barista di Budrio (Bologna), ucciso lo scorso 1 aprile durante un tentativo di rapina, e di Valerio Verri, la guardia ecologica volontaria freddata nelle campagne del Mezzano (Ferrara) sette giorni dopo, durante la sua attività di anti-bracconaggio. Feher è stato poi arrestato nel cuore della notte, intorno alle 2.50, a Teruel, dopo un incidente stradale mentre fuggiva.

"Un ringraziamento alle autorità spagnole, all'Arma dei carabinieri e il pensiero va alle vittime di Budrio e alle vittime in Spagna", ha detto il ministro dell'Interno Marco Minniti.

Da alcune settimane erano forti le voci della presenza di Igor il Russo in Spagna. Ad oggi non ci sono tracce dell'esistenza di una compagna, o di amici, a parte il gruppo di criminali che - insieme a lui - svaligiava le case delle persone anziane.

Al momento dell'arresto Igor il russo era vestito militarmente e pesantemente armato anche della armi tolte alle due vittime spagnole. Su Igor però, grava il sospetto di aver ucciso anche un metronotte nel 2015: Salvatore Chianese. Un killer che ha costruito la sua identità sugli alias, come si evince dalle foto pubblicate sul suo profilo Facebook è un'abile stratega, grazie anche alla capacità mimetica, alla possibilità di assumere anche sembianze molto diverse, è riuscito a sfuggire alla cattura per tutto questo tempo nonostante l'impegno costante delle forze dell'ordine. Investigatori italiani stanno andando in Spagna per coordinarsi coi colleghi iberici. "Di recente in Spagna c'era stato un reparto del Ros che aveva segnalato alla Guardia Civil il possibile luogo dove si poteva nascondeva Norbert Feher, a testimonianza di un'attività investigativa mai cessata". La terza vittima è José Luis Iranzo, un proprietario di ranch che stava accompagnando i due agenti alla ricerca di un uomo che il 5 dicembre aveva assaltato una fattoria ad Albalate del Arzobispo e che aveva causato lesioni a due persone. Stando a quanto affermato dall'agenzia Efe che cita fonti giudiziarie e a sua volta citata da 'El Pais', con ogni probabilità, l'estradizione di 'Igor il russo' sarà sospesa dall'Audiencia Nacional spagnola.

Dopo tante ricerche, non solo in Spagna, ma anche in Francia, in Serbia e in Austria, l'omicida di Budrio è stato trovato. "Anche se questo non potrà mai cambiare il mio dramma". "Siamo andati avanti per la nostra strada, a prescindere dalle critiche che ci possono essere state".

Raccomandato: