Stasera in TV, Film Pino Daniele su Rai 3: Il Tempo Resterà

05 Gennaio, 2018, 09:36 | Autore: Bianca Mancini
  • Sara e l'omaggio al papà Pino Daniele

"Passavo la mia giornata in tuta e alle 11 del mattino avevo già il bicchiere di vino in mano".

Tutto questo: il suo essere vero, forse anche dato dalla possibilità di diventare un autore indi nel momento di apertura della sua stessa etichetta, la Blue Drag, fa sì che tutti siano un po' anche lui. "Per prima me stessa", racconta Sara. Sara, nel corso dell'intervista, ha anche rivelato che si sentiva molto fragile ed irriconoscibile. A riportare la confessione di quei giorni tristi è TvZap ma per fortuna Sara Daniele ha capito che doveva fare qualcosa, a differenza degli altri aveva "accantonato" il lutto, non lo aveva elaborato.

"Così per me è come se mio padre fosse in tour..." "E' successo che io mi sono persa. Sarebbe fiero di me oggi?", si interroga.

A dicembre la Warner Music ha pubblicato un cofanetto intitolato Quando contenente il meglio del repertorio di Pino Daniele, pubblicato tra il 1981 e il 1999. La famiglia sostiene che Pino Daniele poteva salvarsi e per tale ragione ha chiesto di riaprire le indagini sulla morte del cantautore napoletano.

La memoria del cantante è rimasta sempre viva nel cuore del pubblico, e sulla scia delle iniziative che lo scorso anno sono state dedicate all'artista nella sua città, Napoli, anche quest'anno non mancano le occasioni per dedicare un pensiero alla sua memoria. "Mi manca soprattutto il dialogo, quello sulle nostre frequenze, legato a un certo tipo di linguaggio prettamente partenopeo, dove spesso bastava una parola o un'espressione idiomatica per racchiudere il senso di un discorso": Alex Daniele, il figlio grande di Pino Daniele e suo personal manager, ha raccontato all'Ansa il vuoto lasciato dalla perdita improvvisa del papà. Sarà possibile ammirarla qui fino al 4 Gennaio 2018, data in cui cadrà il terzo anniversario della morte di Pino Daniele. "Suonare per Pino - continua Alex Daniele - era una missione ed il codice per comunicare il sentimento".

"Dopo la morte di mio padre - ha raccontato - nei mesi successivi, quando il rumore intorno a noi si era spento e l'attenzione scemata, quando la gente pensava che ormai il brutto fosse passato, è successo che io mi sono persa".

Raccomandato: