Microsoft interrompe la produzione dell'adattatore del Kinect

06 Gennaio, 2018, 00:45 | Autore: Piera Gizzi
  • Microsoft addio a Kinect e al suo adattatore

Non produrre più l'adattatore significa, di conseguenza, anche una lenta morte per il Kinect stesso che non potrà essere utilizzato da chi ha fatto il passaggio da Xbox One alle versioni più aggiornate.

Nell'anno della sua uscita, difatti, Xbox One S uscì sprovvista della porta per il supporto a Kinect, proponendo solamente un adattatore vendibile separatamente.

La conferma è arrivata sulle pagine di Polygon, a cui la casa di Redmond ha dichiarato di aver deciso di cessare la produzione dell'adattatore per concentrarsi sulla realizzazione di altri accessori richiesti dagli utenti di Xbox One e Windows 10.

Per otto mesi dopo il debutto di Xbox One S, Microsoft ha offerto l'adattatore gratis ai giocatori che stavano passando da Xbox One a Xbox One S. Questo ovviamente non ha potuto fermare il declino di uno strumento che non è mai stato amato, forse neanche dalla stessa Microsoft che non l'ha supportato come si deve. Dopo averla dismessa nell'ottobre scorso, fermando del tutto la produzione, ora manda in pensione anche l'adattatore che permetteva di connetterla alle nuove Xbox One S e X.

Se avevate sinora temporeggiato per acquistare un adattatore Kinect per la vostra Xbox One S o Xbox One X, o siete programmatori e volevate sperimentare sulle sue applicazioni su PC, vi consiglio di sbrigarvi a cercare un adattatore USB: sembrano già esauriti ovunque e sono venduti a prezzi fuori di testa (centinaia di euro). I videogiochi che richiedono l'utilizzo del Kinect non sono certo dei capolavori, basti pensare a Disneyland Adventures, Rush: A Disney-Pixar Adventure e Zoo Tycoon.

Raccomandato: