Bonus gas, cos'è e come fare domanda

09 Gennaio, 2018, 09:06 | Autore: Doriano Lui
  • Bonus luce e gas 2018 chi può avere sco

Quali sono i requisiti= Quali sono le domande da compilare per avere accesso a queste sovvenzioni?

Per ottenere queste agevolazioni, è necessario, innanzitutto, presentare i documenti necessari.

Il bonus gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. Di seguito tutto quello che c'è da sapere e i link utili per il download dei documenti da compilare e presentare per ottenere questa sovvenzione statale. Hanno diritto a usufruire dell'agevolazione quei clienti domestici che hanno un reddito Isee nel proprio nucleo familiare inferiore a 8.107,50 euro annui.

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura di gas naturale (dunque non società o aziende), per la sola abitazione di residenza.

Entrando nel dettaglio, i due bonus sono destinati a quelle famiglie che hanno un ISEE non superiore a €8.107,5 ma anche a quelle famiglie particolarmente numerose, con più di 3 figli a carico, che hanno un ISEE non superiore ai €20.000.

Dopo il riconoscimento, il bonus luce 2018 ha durata 12 mesi, ma può essere prorogato se restano immutate le condizioni Isee.

Bonus Luce 2018 come funziona: come detrarlo?

Infine è importante comunicare, in fase di domanda, anche il codice POD presente in bolletta che servirà ad accedere ad alcune informazioni importanti per l'iter burocratico dell'attivazione del bonus.

Bonus Gas 2018 requisiti: chi può richiederlo?

Il bonus luce 2018 (detto anche bonus elettrico) garantisce importanti sconti sulla bolletta della luce. Se inoltre in casa vive un soggetto in gravi condizioni di salute - che possiede i requisiti per il bonus per disagio fisico - la famiglia può richiedere anche l'agevolazione relativa al bonus elettrico.

Il bonus viene corrisposto con modalità differenti a seconda se la richiesta riguardi un impianto individuale (cliente diretto) o un impianto centralizzato (cliente indiretto). L'importo dipende da quanto è numeroso il nucleo familiare ed anche dalla fascia climatica del comune di residenza. Si deve presentare domanda negli uffici del proprio comune o in un Caf.

Raccomandato: