Le presenze: giù del 50%

10 Gennaio, 2018, 23:24 | Autore: Bianca Mancini
  • Anno nero per il cinema italiano: 46 per cento di presenze in meno nel 2017

La quota di incassi, del 17,64%, è la peggiore degli ultimi 4 anni. Se da una parte era comprensibile come i risultati raggiunti due anni fa fossero difficili da ripetere nell'immediato - 65,3 milioni guadagnati nel 2016 dal solo "Quo Vado" di Checco Zalone che avevano corrisposto per il 34% degli incassi totali del cinema italiano - dall'altra il 2017 è stato, comunque, sconfortante: nessuna produzione nostrana ha superato i 10 milioni di fatturato nelle sale.

Al contrario nel 2017 soltanto due produzioni nazionali hanno a stento superato i 10 milioni. Sono i dati resi noti all'Anica (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali che rappresenta l'industria cinematografica italiana).

Débacle del cinema italiano nel 2017: meno 46,35 per cento rispetto al 2016 per numero di presenze (pari a 16.880.223) e meno 44,21 per cento per biglietti venduti (18,28 per cento del totale).

Film di successo che hanno determinato un buon risultato nel 2016 con una differenza percentuale evidente nel confronto con il 2017.

Parlando di soldi, il cinema italiano ha incassato quasi 90 milioni di euro in meno e venduto un numero di biglietti inferiore di 13,3 milioni.

Il numero di persone che si è recato al cinema in Italia lo scorso anno è calato del 12,38 per cento, e gli incassi sono calati dell'11,63 per cento. Che il periodo d'oro del cinema si sia concluso da decenni non è certo una novità, ma la sconfitta registrata nell'anno appena concluso è stata clamorosa: -46,35% rispetto al 2016 per numero di presenze (pari a 16.880.223) e -44,21% per biglietti venduti (18,28% del totale).

I migliori titoli Il film campione di incassi nel 2017 è stato La Bella e la Bestia con 3,2 milioni di presenze e 20,5 milioni di euro di incasso (Walt Disney). Per trovare il primo titolo italiano occorr scendere ala nona posizione con L'Ora legale, il film con Ficarra e Picone distribuito da Medusa (1,8 milioni di presenze e 10,3 milioni di incasso), seguito da Mister Felicità, distribuito da 01 Distribution (1,7 milioni di presenze e 10,2 milioni di incasso).

A seguire tre pellicole distribuite da Universal: Cattivissimo me 3 (2,8 milioni di presenze e 18 milioni di incasso); Cinquanta sfumature di nero (2,2 milioni di presenze e 14,9 milioni di incasso) e Fast & Furious 8 (2 milioni di presenze e 14,8 milioni di incasso). Molta attesa ora c'è per gli effetti pratici della Legge Franceschini sul cinema, i cui decreti attuativi sono diventati tutti operativi.

Raccomandato: