Renzi rassicurò De Benedetti sulla riforma delle Popolari, Procura chiede l'archiviazione

10 Gennaio, 2018, 13:42 | Autore: Santina Resta
  • Renzi rassicurò De Benedetti sulla riforma delle Popolari, Procura chiede l'archiviazione

Acquisti prima del 16 gennaio, insomma, ovvero "prima che si sapesse dell'intenzione del governo di adottare il provvedimento" nota il Corriere.

Renzi, De Benedetti e anche il vice direttore generale di Bankitalia, Fabio Panetta, nel giugno del 2016 sono stati sentiti dalla Procura di Roma che poi ha presentato una richiesta di archiviazione del caso per "mancanza di reato". I due confermarono di aver avuto contatti in quei giorni, negando però alcuno scambio di informazioni riservate.

"L'indagine per insider trading fu avviata tre anni fa su segnalazione della Consob che aveva evidenziato plusvalenze e movimentazioni anomale sui titoli". La valutazione ora sarà esaminata dalla Commissione parlamentare che deve scrivere la relazione sugli accertamenti compiuti negli ultimi mesi sulla gestione della crisi delle banche Popolari. Nella parte pubblicata, De Benedetti parla con Gianluca Bolengo, un dipendente della società Intermonte Sim spa che si occupa di gestire i suoi investimenti.

Ma cosa dicono l'ex premier (ed attuale segretario del Pd) e l'ingegnere in quella chiacchierata telefonica registrata così come previsto dalla normativa sulle intermediazioni finanziarie?

Insomma, Renzi avrebbe dato le "assicurazioni" giuste sul decreto quattro giorni prima della sua emissione.

La procura di Roma si è interessata della vicenda dopo che CONSOB, l'autorità garante della Borsa, aveva segnalato una serie di operazioni sospette avvenute nei giorni precedenti all'approvazione della riforma, il 20 gennaio 2015. Oggi per la prima volta è stato pubblicato il testo della registrazione in cui De Benedetti esplicita che la fonte era lo stesso Renzi, e che parlò con lui della riforma il giorno prima che Renzi la annunciasse pubblicamente.

De Benedetti: Quindi volevo capire una cosa (incomprensibile) salgono le Popolari?

Replica Bolengo: "Se passa è buono, sarebbe da avere un basket sulle Popolari".

Per espressa richiesta dell'imprenditore, nessun acquisto riguardò la Popolare di Vicenza, dove un mese dopo entreranno gli ispettori della Bce scoprendo un buco di un miliardo. I titoli vennero rastrellati per conto della Romed, presieduta dall'Ingegnere, il quale con questa operazione incasssò una plusvalenza di 600mila euro. "Se vuole glielo faccio studiare, uno di quelli che potrebbe avere maggiore impatto e poi però bisognerebbe coprirlo con qualcosa". Il procuratore Giuseppe Pignatone e il sostituto Stefano Pesci chiesero l'archiviazione ritenendo che "non sia stato commesso insider trading perché nella telefonata "De Benedetti si limita ad affermare di aver appreso di un 'intervento'".E poi "l'intervento sarebbe stato realizzato in tempi brevi, ma non necessariamente brevissimi e comunque non determinanti". Quel fascicolo contiene la registrazione della telefonata che finora nessuno conosceva.

"Ho parlato con Matteo Renzi, mi ha detto che passa".

Raccomandato: