Siracusa, rimprovera studente: i genitori rompono una costola al prof

11 Gennaio, 2018, 03:14 | Autore: Santina Resta
  • Siracusa, rimprovera studente: i genitori rompono una costola al prof

Il ragazzino chiama i genitori e la coppia si presenta all'istituto comprensivo Vittorini ad Avola, si trova davanti al docente e lo aggrediscono a calci e pugni. È successostamani ad Avola (Sr).

Secondo i carabinieri, i due, papà operaio e mamma casalinga, si sono recati a scuola in seguito alla telefonata del figlio 12enne che li informava del rimprovero del professore di educazione fisica, proprio con l'intenzione di fargliela pagare. La vittima è stata ricoverata portata al pronto soccorso dell'ospedale Di Maria di Avola con una costola rotta. La prognosi è di 10 giorni per la frattura di una costola. L'episodio è accaduto a metà mattinata: il professore stava accompagnando una classe di terza media per l'orientamento informativo in un vicino liceo, quando è stato avvicinato dai genitori del suo alunno. Hanno potuto raccogliere le testimonianze solo degli altri insegnanti che hanno assistito alla brutale aggressione. I carabinieri, dopo una serie di approfondimenti, hanno denunciato la coppia con l'accusa di lesioni ed interruzione di pubblico servizio.

Raccomandato: