Golden Globes 2018: tutti i vincitori in diretta

12 Gennaio, 2018, 16:36 | Autore: Bianca Mancini
  • Golden Globes 2018 i nostri pronostici

Domani, domenica 7 gennaio 2018, in diretta e in esclusiva su Sky Atlantic HD la 75° edizione della Cerimonia di Premiazione dei Golden Globes. Tra gli uomini, nella stessa categoria, si è invece visto vincitore James Franco per il suo ruolo in "The Disaster Artist". Il miglior film drammatico è "Tre manifesti a Ebbing, Missouri". Ai Golden Globe di stanotte, Chiamami Col Tuo Nome, film di Luca Guadagnino che ha ottenuto tre candidature come miglior film drammatico, miglior interprete protagonista e miglior attore non protagonista, non ha ottenuto nessuno di questi tre riconoscimenti. Candidata anche Helen Mirren come Migliore attrice protagonista per Ella & John - The Leasure Seeker di Paolo Virzì mentre Jude Law è candidato come Migliore attore protagonista in una serie o film per la tv per la sua interpretazione in The Young Pope, la serie originale Sky di Paolo Sorrentino. La cerimonia si sta tenendo al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, Los Angeles, in California.

Seth Mayer, il presentatore della serata ha dedicato a questo tema il suo discorso introduttivo indirizzando le sue parole alle signore e ai "rimanenti signori" presenti e poi ha ricordato che il 2018 sarà ricordato come l'anno in cui è stata legalizzata la marijuana e le molestie sessuali sono state rese illegali. È il primo grosso evento di Hollywood dopo le accuse di violenze sessuali al produttore cinematografico Harvey Weinstein, e dopo tutte le denunce di molestie nel mondo del cinema che sono seguite. Molti si chiedono come sia possibile che la regista di Lady Bird (vincitore di due premi) non si stata nominata insieme a Guillermo Del Toro e Steven Spielberg. Infine una nota più seria: "Tutte le persone qui presenti hanno lavorato molto duramente, ma ora è chiaro che le donne hanno dovuto lavorare ancora più faticosamente".

Naturalmente non è stato risparmiato nemmeno il 45/mo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump: "Siamo qui grazie ai favori della Hollywood Foreign Press Association, tre parole che non potrebbero essere meglio costruite per far infuriare il presidente".

Raccomandato: