15enne aggredito da baby gang all'esterno della metro di Chiaiano

13 Gennaio, 2018, 16:09 | Autore: Santina Resta
  • Baby gang, un 16enne: “Li abbiamo aggrediti perché sono della zona ricca di Napoli”

"Violenza assurda", tuona il questore". "Chi sarà il prossimo?" si chiede invece la mamma del ragazzo.

Ennesimo episodio di violenza da parte di baby gang a Napoli dopo quello che ha visto come vittima il giovane Arturo (leggi qui).

Gaetano, 15 anni, è stato assalito da un branco di una quindicina di ragazzini ieri pomeriggio.

Parla di "assurda e immotivata violenza aggressiva di un branco" il questore di Napoli, Antonio De Iesu, in merito al pestaggio subito da un 15enne ieri a Napoli.

Un vero e proprio atto di crudeltà è stato commesso ieri sera, a Napoli, all'esterno della metropolitana di Chiaiano. Secondo un'iniziale ricostruzione, il 15enne, di Melito, era in compagnia di due amici quando, all'esterno della stazione della metropolitana di Chiaiano. Sono immediatamente scattate le indagini della Polizia di Stato, impegnati gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Napoli e dei Commissariati di Scampia e Chiaiano, a disposizione anche le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza presenti nella zona. Ancora sotto shock per quanto accaduto, ha ribadito che il pestaggio è avvenuto senza un motivo, la gang di coetanei inferociti è piombata su di loro accanendosi su suo cugino, senza un perché: "Lo hanno picchiato senza motivo e noi non siamo riusciti a fare nulla, erano una quindicina di ragazzi, nel bar ci hanno detto che stanno sempre lì in zona". Al termine dell'aggressione è riuscito a tornare a casa per essere poi trasportato nel vicino ospedale di Giugliano, dove è stato sottoposto all'intervento chirurgico per l'asportazione della milza.

Raccomandato: