Dichiarazione 730, Novità dalla legge di Bilancio

17 Gennaio, 2018, 20:24 | Autore: Doriano Lui

Il modello introduce tutte le novità in materia di detrazioni previste dalla Legge di Bilancio.

Il Modello 770 deve essere utilizzato dai sostituti d'imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, per comunicare in via telematica all'Agenzia delle Entrate i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell'anno 2017, i relativi versamenti e le eventuali compensazioni effettuate nonché il riepilogo dei crediti, nonché gli altri dati contributivi ed assicurativi richiesti. Sono state aggiornate le istruzioni del modello 730/2018 con il nuovo termine del 23 luglio per l'invio della dichiarazione. Vediamo nel dettaglio tutte le novità. Non ci sarà più differenza, dunque, se verrà il modello sarà presentato precompilato o con l'assistenza fiscale di un commercialista o del Caf.

Disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate i modelli 2018 delle dichiarazioni 730, certificazione unica, Iva, 770, Iva 74-bis e CUPE, con le relative istruzioni. Le modifiche principali riguardano però i redditi da locazione in seguito all'entrata in vigore della cedolare secca per gli affitti brevi.

L'esordio della cedolare sugli affitti brevi. Tra gli altri aggiornamenti le nuove percentuali di detrazione più elevate per il sismabonus e per gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali.

Modello 730/2018: welfare e affitti brevi - Entra nel 730/2018 anche la nuovadisciplina fiscale per i contratti di locazione di immobili ad uso abitativo, situati inItalia, la cui durata non supera i 30 giorni e stipulati da persone fisiche al di fuoridell'esercizio di attività d'impresa. Il reddito derivante da queste locazioni costituisce reddito fondiario per il proprietario dell'immobile e va riportato nel quadro B. Aumentato il limite per le spese d'istruzione per lafrequenza di scuole dell'infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondariadi secondo grado del sistema nazionale d'istruzione (passato da 564 a 717 euro). Per chi ha figli universitari è stato ridotto a 50 chilometri il requisito della distanza dalla sede universitaria che consente di usufruire della detrazione del 19% dei canoni di locazione per i soli studenti residenti in zone montane o disagiate.

Inoltre sono state indicate tra quelle detraibili le spese sanitarie sostenute per comprare alimenti medici speciali, ivi esclusi quelli destinati ai neonati. Entro la stessa scadenza sarà possibile effettuare l'invio telematico anche della Certificazione Unica relativa ai redditi redditi esenti o non dichiarabili con dichiarazione dei redditi precompilata (CU autonomi). Inoltre, per quanto riguarda i premi di produttività e welfare aziendali sono aumentate le soglie di tassazione al 10% per i premi di produzione dato dall'azienda ai propri dipendenti in modo da aumentare la platea di lavoratori che ne potranno beneficiare. Infine, sono stati rinominati i righi VE38 e VJ18 per l'esposizione delle cessioni e degli acquisti effettuati in regime di split payment riguardanti non solo le pubbliche amministrazioni ma anche alcune società.

Raccomandato: