Pamela Mastropietro, i medici legali: "L'autopsia peggiore della nostra vita"

08 Febbraio, 2018, 21:22 | Autore: Santina Resta
  • Pamela Procura da autopsia nessuna prova significativa

Un nuovo medico legale è stato incaricato di ieri di svolgere una seconda autopsia sui suoi poveri resti. "La peggiore della nostra vita", dicono coloro che hanno analizzato ed esaminato il corpo depezzato e scarnificato della giovane di 18 anni il cui cadavere è stato trovato in due valigie vicino Macerata. Gli esami effettuati dai medici legali dell'università della città marchigiana, cui hanno presenziato anche i legali dei due indiziati, non hanno però prodotto una svolta investigativa. "Ulteriori accertamenti di laboratorio saranno effettuati la settimana prossima". Gli accertamenti dovranno dire come la ragazza sia morta: se uccisa, forse accoltellata, o se per una overdose come ha spiegato Oseghale agli inquirenti.

E' emerso inoltre che sarebbe stata "modestissima" la quantità di eroina ceduta a Pamela dal secondo indagato Desmond Lucky. Dell'autopsia emerge che non mancano organi della ragazza.

Raccomandato: