Casa » Sport

Alisson difende la Roma: "La crisi non è entrata a Trigoria"

09 Febbraio, 2018, 17:40 | Autore: Eufebio Giannola
  • Serie A

"Non l'ho visto giocare ma so che è stato un grande". Quest'anno ho avuto l'occasione di giocare con continuità e penso a migliorare ancora. Fa piacere sentire i complimenti, ma penso sempre a fare di più in campo per la squadra. "Qui ho degli allenatori bravi e dei compagni bravi e questo mi aiuta a crescere".

Il calcio italiano ti ha migliorato? Ho avuto mister e compagni molto forti e per questo sono stato fortunato. A volte abbiamo sbagliato troppo, ma ne siamo consapevoli. Ci sono i dati che lo indicano come uno dei migliori portieri d'Europa per il rendimento e ci sono le prestazioni che continua a sfoderare che sono sotto gli occhi di tutti. "Nel calcio si sa, a volte si vince e a volte si perde". Quando stiamo 10 giorni insieme dopo tre mesi sembra che siamo sempre stati insieme e questo è un punto di forza. L'Inter è più in difficoltà al momento, ma sulla carta ha una grandissima squadra e un grande allenatore. "Noi dobbiamo pensare soltanto al nostro lavoro per arrivare fra i primi tre e qualificarci in Champions". Il rischio che quest'estate possa essere tentato da qualche big europea però non lo tocca al momento: "Io penso solo alla Roma adesso, cerco di stare concentrato sul mio momento". La Lazio è pericolosa davanti, ha grandi calciatori. "Questo è il mio lavoro, devo fare sempre il massimo". Il Mondiale? Proveremo a vincerlo, abbiamo fatto benissimo nelle qualificazioni anche se all'inizio non andavamo bene. Ancora manca tantissimo tempo, abbiamo tantissimi talenti, molta qualità a centrocampo e una difesa molto solida. "Sarà difficile, ci sono tante squadre in un momento positivo ma noi andremo lì per vincere".

Raccomandato: