Attacco hacker a Pd Firenze, anche dati Renzi online

09 Febbraio, 2018, 13:33 | Autore: Santina Resta
  • Matte Renzi con Silvio Berlusconi: senza numeri si torna alle urne

Renzi in accordo con Berlusconi? "Grazie". Al momento non è giunta alcuna replica né da parte del Pd di Firenze né dal segretario Matteo Renzi.

Secondo l'ex presidente del Consiglio i giochi sono aperti. La notizia, mandata online tramite Twitter, ha subito fatto il giro delle principali segreterie dei partiti, tra l'altro lo stesso giorno in cui la Polizia Postale ha bloccato e denunciato uno 26enne responsabile dei passati attacchi hacker alla piattaforma Rousseau del Movimento 5 Stelle. "Il nostro obiettivo è sorpassarli".

Hacker professionisti all'attacco del Pd di Firenze.

"La penso esattamente come Berlusconi: se non ci sono i numeri si torni a votare".

"Chi vuole bene all'Italia, abbassa i toni". "Se continuiamo ad ammucchiarci significherà consegnare l'opposizione a forze anti-sistema". "Il Pd con gli estremisti non governerà mai". Si tratta, come noto, di tre parlamentari uscenti: il vercellese Luigi Bobba, candidato alla Camera nell'uninominale e i due casalesi Fabio Lavagno (candidato alla Camera nel listino proporzionale) e Cristina Bargero (candidata al Senato sia nell'uninominale che nel listino proporzionale). Questa è una politica seria, non di palazzo. "I Cinque Stelle parlano di trasparenza e poi nascondono i loro bilanci", attacca. Visto che "Salvini non controlla chi mette in lista, non può dire che sarà in grado di controllare l'Italia". Berlusconi doveva fare la rivoluzione liberale invece ci ha regalato Monti, Equitalaia e il regolamento di Dublino sull'immigrazione. Il M5S rifiuta le alleanze. Da tanto infatti sono disponibili, tramite un link indicato nell'account twitter, i dati di tutti gli iscritti democratici a Firenze: 2.653, secondo il database "rubato" nel pc del Pd in via Forlanini, o meglio attraverso il web.

Raccomandato: