Duplice omicidio a Ornago, madre e figlia trovate morte in casa

11 Febbraio, 2018, 23:55 | Autore: Santina Resta
  • Uccide sorella e nipote 7 giorni con i cadaveri in casa

Ornago (Monza e Brianza), 11 febbraio 2018 - Paolo Villa, 75enne monzese, è stato sottoposto a fermo di indiziato delitto per il duplice omicidio della sorella 85 enne Amalia Villa e della nipote 52enne Marinella Ronco, trovate senza vita nella casa al secondo piano di via Aantuario 29, ad Ornago, dove vivevano tutti e tre. Insospettito, ha allertato il 112: sul posto i carabinieri della compagnia di Monza che, sul tetto, hanno notato tracce di sangue e hanno rivenuto i cadaveri in decomposizione di madre e figlia; non è escluso che possano essere state uccise proprio lì.

Fermato un uomo, il 75enne Paolo Villa, fratello dell'anziana. L'uomo non avrebbe dato alcun tipo di spiegazione sull'accaduto. Il fratello di Amalia, Paolino Villa, che viveva con le due donne, si sarebbe sentito male questa mattina al bar di fronte all'abitazione e sarebbe stato trasportato in ospedale. I carabinieri stanno indagando per accertare la dinamica e il movente del duplice delitto. Al momento nessuna arma è stata trovata in casa. Ulteriori analisi e accertamenti sono stati disposti dagli inquirenti. I due corpi erano lì da giorni.

Raccomandato: