Casa » Sport

Inter-Bologna, fischi per Brozovic: la reazione del croato

11 Febbraio, 2018, 19:54 | Autore: Eufebio Giannola
  • Spalletti pesca il jolly Karamoh: l'Inter si riprende il terzo posto

Milano - Luciano Spalletti conferma il 4-3-3 ma non avrà a disposizione ancora per una volta Mauro Icardi, non in perfette condizioni l'argentino che su ammissione dello stesso tecnico non sarà rischiato per questa gara. Il mister ci dava fiducia, è normale che dall'esterno arrivano critiche, ma noi siamo uniti e ci alleniamo sempre bene. "Il Bologna è una squadra che ha fatto molti più punti in trasferta, dove ha giocato le migliori partite sulle ripartenze". Rafinha? Potrebbe anche giocare dal 1', ma dobbiamo valutare il fatto che dovremmo probabilmente sostituirlo prima della fine della gara. Avevamo la possibilità di gestire in superiorità numerica e di farli correre a vuoto, invece abbiamo perso palloni troppo timidi.

SULLA PARTITA - "Ho provato a chiedere qualcosa di diverso, a inizio partita ci siamo messi in modo diverso, con Perisic mezzala sinistra che sarà il suo futuro ruolo. Detto questo, io devo lavorare meglio, perché seall'inizio facevamo bene e ora facciamo fatica il primo a esseresotto osservazione devo essere io".

NOVITA' TATTICHE - "Yann Karamoh è sicuramente un giocatore che ha qualità forti: scegliendolo siamo riusciti a uscire dagli schemi dell'equilibrio di squadra, magari soffrendo in alcuni momenti in cui ci sono spazi che crea involontariamente, ma la squadra ha sopperito in fase difensiva".

SU PERISIC - "Interno di centrocampo?" "Ha fatto veramente bene, ha strappi di velocità e tecnica importantissimi, anche se ogni tanto ha qualche amnesia". Il brasiliano non ha ancora tutti i 90′ nelle gambe e quindi sarebbe un cambio pressoché certo. Cresciuto nel vivaio del Caen, è diventato l'under 20 con più presenze in tutti i maggiori campionati europei (35) e a 18 anni e 4 mesi è stato il più giovane dell'ultimo decennio a firmare un gol e un assist in una partita di Ligue 1.

Raccomandato: