Casa » Sport

Spalletti: tanta pressione, ma grande risposta della squadra

11 Febbraio, 2018, 21:22 | Autore: Eufebio Giannola
  • Cancelo

Vai in vantaggio, ti succede un infortunio ed ecco lo spettro delle ultime partite. Il centrocampista croato, sostituito dopo pochi minuti dall'inizio del secondo tempo, è stato fortemente fischiato dal pubblico di San Siro. "Non abbiamo subito comunque grandi tiri in porta e abbiamo creato tanto". Karamoh? Ha fatto bene, ma ha anche delle pause e per noi diventa difficile se si perde il possesso palla.

"Sono tre punti liberatori soprattutto per i nostri sportivi che ci sono stati accanto in questo calvario". Il brasiliano avrebbe potuto controllare con calma e invece ha svirgolato finendo per servire Palacio che, dopo un bellissimo controllo, ha insaccato. Ma ripeto, non sono io a punirlo, ma è lui che non rispetta le regole. Da ragazzo si deprime facilmente, ma poi ha delle fiammate incredibili. Poi lo andrò a rivedere. Poi bisogna mantenere gli equilibri, che ci siano le misure di squadra. Ci siamo messi in un modo diverso, cercando di mettere più qualità in campo. L'allenatore e la società devono far rispettare le regole, non lo punisco io, ci sono le regole. Il presunto rigore di D'Ambrosio? Quando hai un periodo nero la soluzione è solo il rivincere qualcosa, la vittoria: "puoi organizzare quello che vuoi in allenamento ma finché non rivinci il corpo non riassume la forma che si rivorrebbe senza la vittoria". È importante avere giocatori così, di qualità, perché ci eravamo un po' appiattiti nel gioco.

"Rafinha non ha i 90′ nelle gambe, se gli si chiede di rientrare in difesa o uno scatto in profondità ancora stenta sotto questo aspetto". L'arbitraggio di Valeri? L'arbitraggio di Valeri? Ma va bene così. È una soluzione che si può praticare, anche in futuro. Laddove la Juve - stiamo parlando di una grande squadra - è maestra, i nerazzurri latitano, tentennano, sbagliano. Siamo terzi in classifica, dietro a Juve e Napoli. Noi siamo uniti, lo spogliatoio è unito, forse, come non l'ho mai visto da quando sono all'Inter, e lottiamo tutti per lo stesso obiettivo. "Icardi? Sappiamo la sua importanza, io spero recuperi in fretta e si metta a disposizione della squadra perché è importantissimo". Tutti d'amore e d'accordo?

Raccomandato: