Casa » Sport

Inter-Bologna 2-1, VAR: mano D'Ambrosio, non è rigore. Masina espulso

12 Febbraio, 2018, 00:28 | Autore: Eufebio Giannola
  • La stretta di mano all’andata tra Donadoni e Spalletti

La classifica della Serie A dopo la ventiquattresima giornata, in attesa di Roma-Benevento: Napoli punti 63; Juventus 62; Inter 48; Lazio 46; Roma 44; Sampdoria 41; Milan 38; Atalanta 37; Torino 36; Udinese 33; Fiorentina 31; Genoa e Bologna 27; Cagliari 25; Sassuolo 23; Chievo 22; Crotone 21; Spal 17; Verona 16; Benevento 7.

Dopo la partita contro il Bologna, Luciano Spalletti si è presentato ai microfoni di Premium, commentando il successo ritrovato: "Superare questi momenti non è facile per nessun calciatore. Abbiamo fatto un girone di andata incredibile, quindi si erano create delle aspettative pensando che potevamo vincere tutte le partite". Vai in vantaggio, ti succede un infortunio ed ecco lo spettro delle ultime partite.

Miranda 4,5: brutto errore per il brasiliano che manda in porta Palacio e permette agli avversari di trovare il pareggio, errore non da lui ma che porta Spalletti a sostituirlo, oggi molto male.

Sull'applauso ironico di Brozovic al pubblico, al momento della sostituzione e dei fischi del tifo nerazzurro al croato: "Allenatore e società devono fare regole riconoscibili e chi non le rispetta si autoesclude". Ma non perché lo punisco, ma perché lui non sta dentro i comportamenti definiti dal gruppo. Poi lo andrò a rivedere. Noi abbiamo un po' di obblighi e pressioni.

Su Karamoh: "Ha fatto veramente bene".

Cancelo 6,5: sempre bene il terzino che migliora e ha ormai convinto il tecnico, con Karamoh si trova bene e offre giocate preziose. Ha realizzato un gol bellissimo, che è parte dei suoi strappi.

Raccomandato: