Porta Ticinese, sfregiato murale dedicato a Falcone e Borsellino

12 Febbraio, 2018, 15:46 | Autore: Santina Resta
  • Sfregio sul murale dedicato a Falcone e Borsellino spunta una pistola

A quanto pare però, le loro gesta non sono bastate a scoraggiare un irrispettoso writer che, tra venerdì e sabato scorso, ha imbrattato il murales in Porta Ticinese, a Milano, che ritraeva Falcone e Borsellino insieme.

Un gesto che offende non solo la memoria dei due magistrati, ma l'intera Italia, il murales originario raffigurava i due giudici sorridenti, qualcuno, ha voluto sfrecciarlo disegnando una pistola in mano a Falcone che la punta contro Borsellino.

Un gesto che ha stravolto i milanesi e che ha fatto il giro del web grazie al palermitano Alvise Salerno, che ha fotografato il murales deturpato e lo ha postato su Facebook, causando sdegno e orrore. Qualche idiota ha deciso di disegnare una pistola rossa sulla mano di Falcone, che spara in fronte a Borsellino. Duro il giudizio del produttore radiofonico: "Un simbolo, un segno di libertà e giustizia, massacrato brutalmente dalla mancanza di cervello di una testa di cazzo. A ucciderli - ha commentato ancora Salerno -, sia fisicamente in passato che iconograficamente, dei decerebrati ignoranti di cui, purtroppo, non ci libereremo mai".

Il murale è stato subito pulito e sono state affisse alcune frasi che condannano il gesto.

Raccomandato: