Ermal Meta a Firenze: Un regalo speciale da un ammiratore fiorentino

18 Febbraio, 2018, 10:56 | Autore: Bianca Mancini
  • Ermal Meta a Firenze: Un regalo speciale da un ammiratore fiorentino

Tutta, dall'inizio alla fine, perfettamente intonato nella sua voce da scricciolo. "Ti invito ufficialmente al Forum di Assago (il 28 aprile ndr) a cantare insieme, bimbo fenomeno". La sua storia è stata raccontata in un articolo pubblicato sull'edizione cartacea di oggi del Quotidiano.

Nelle ore successive, Ermal Meta è tornato sulla vicenda, scrivendo su Twitter: "Fermi tutti. Mamma non te l'ha detto?" Quando parlano dei muri di contrasto alzati per il pane a cosa si riferiscono se non ai muri della vergogna alzati dall'Europa per sbarrare la strada ai migranti? Fabrizio Moro ha poi aggiunto: "Te l'ho dato perché sei il mio fratellino e sono felice se lo tieni tu però questo lo tengo io". Diodato ha risposto al messaggio così: "Grazie per aver ribadito la mia estraneità".

"Voglio segnalare, denunciare quello che è accaduto alla finale" ha esordito il report durante il TG satirico - Alle 00:39, 21 minuti prima della chiusura ufficiale del televoto in diretta, in sala stampa è giunta la notizia che i vincitori del festival erano Ermal Meta e Fabrizio Moro". E comunque @DiodatoMusic non c'entra NIENTE! Secondo le dichiarazioni di Gabriele Ciampi, i due cantanti hanno dimostrato che alcuni regole del Festival di Sanremo sarebbero da rivedere: "Bisognerebbe affiancare ad una giuria popolare una giuria tecnica di 10 elementi, dieci veri esperti musicali, che dovrebbero analizzare a monte lo spartito, ovviamente insieme al direttore artistico, di ogni canzone. Serve più competenza tecnica nella giuria di selezionatori". Nelle ultime ore, infatti, è stato pubblicato sul web un video risalente al 2014 nel quale Moro cantava sul palco di un evento del Movimento Cinque Stelle l'allora Capo dello Stato Sergio Napolitano: parole forti per lui, attaccato sia come uomo politico che come essere umano.

Raccomandato: