Festa Nazionale del Gatto 2018 Italia: quando si festeggia, storia e origini

18 Febbraio, 2018, 01:51 | Autore: Bianca Mancini
  • Festa Nazionale del Gatto 2018 Italia: quando si festeggia, storia e origini

Il tutto accompagnato da proiezioni di film, presentazione di libri e dibattiti su temi di attualità legati in qualche modo al mondo dei gatti e più in generale alla protezione degli animali.

La sinistra fama del 17 è determinata dall'anagramma del numero romano che da XVII si trasforma in "VIXI" ovvero "sono vissuto", di conseguenza "sono morto". Molti gli eventi di questa giornata... tra sfilate, mostre, convegni e feste in cui i gatti più strani e più belli saranno protagonisti. All'estero la giornata internazionale del gatto è stata indetta nel 2002 dall'International Fund for Animal Welfare (Ifaw), ma cade l'8 agosto.

Il 17 diventa quindi "1 vita per 7 volte".

Si celebra oggi la Giornata Nazionale del Gatto in Italia. Una delle più famose infatti si trova proprio in Italia. Impossibile resistere al fascino del felino domestico. Secondo gli ultimi studi condotti da esperti di psicologia umana ed animale chi ha un gatto come compagno di vita vive più a lungo perché badare al proprio micino aiuta a scaricare lo stress, le emozioni ed i pensieri negativi e abbassa la pressione. Qui i felini sono trattati benissimo e vengono considerati delle vere e proprie divinità, tanto che sull'isola esistono diversi santuari con statue di gatto e moltissimi edifici che ricalcano la forma degli amati quattro zampe. Da che cosa ci si può aspettare da un popolo che ha inventato Hello Kitty e i Maneki Neko?

Nell'occasione l'Assessore, dopo aver ricordato la grande sensibilità zoofila tradizionale della nostra città, che presenta un "bilancio" di oltre 22.000 cani censiti e una stima di quasi il doppio di gatti domestici "felicemente ospitati" nelle abitazioni, ha nello stesso senso apertamente lodato l'opera altamente meritoria dei "gattari" volontari che in tutti i modi (dal fornirgli il cibo fino a provvedere alla loro costante mappatura con "chip" di riconoscimento e alla sterilizzazione o a portarli dai veterinari in caso di bisogno) accudiscono quotidianamente gli oltre 5000 gatti randagi censiti, gravitanti attorno alle 700 colonie feline istituite allo scopo.

Raccomandato: