Sciopero scuola: 23 febbraio possibili disagi

20 Febbraio, 2018, 23:30 | Autore: Fausta Monteleone
  • Vita salute e società tavola rotonda in Astiss missione etica medico-infermieristica

Sciopero nazionale per l'intera giornata del 3 marzo e stato di agitazione di tutto il personale: è la risposta unitaria che i sindacati, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno deciso di dare alle ultime "azioni unilaterali" di Mediamarket, la società che controlla i negozi a marchio Mediaworld. Essa infatti non sta ottemperando alla normativa in quanto ha omesso di comunicare i contingenti minimi del personale con violazione dell'art.

Sempre nella giornata del 23 febbraio le Organizzazioni sindacali NURSIND - Sindacato degli infermieri italiani e NURSING UP - Sindacato delle professioni infermieristiche, hanno proclamato sciopero nazionale del personale del Comparto della sanità pubblica. Al fine di contemperare l'esercizio del diritto di sciopero con il godimento dei diritti della persona costituzionalmente tutelati, nel corso dello sciopero saranno assicurati, dall'ASP di Catanzaro, adeguati livelli di funzionamento dei servizi pubblici essenziali di cui all'articolo 1 della Legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modificazione ed integrazioni, mediante l'erogazione delle prestazioni indispensabili individuate dai Contratti Collettivi di Lavoro, così come interpretati dalla Commissione di Garanzia in sede di valutazione ai sensi dell'articolo 13 della citata Legge n. 146/90 e successive modificazioni e integrazioni.

Il motivo dello sciopero della scuola di venerdì 23 febbraio 2018 è la diatriba tra docenti e Governo, con i problemi riguardanti il precariato e il rinnovo dei contratti ai diplomati magistrali.

Per coloro che avessero prenotato esami o visite specialistiche, si consiglia di contattare i singoli reparti interessati per verificare il funzionamento degli stessi. Riteniamo paradossale che i confederali abbiano criticato l'Ordine professionale perché ha ribadito che il contratto è peggiorativo, in sostanza è come se fossero andati contro i lavoratori.

Lo sciopero potrebbe causare alcuni disagi ai cittadini utenti che devono usufruire dei servizi erogati dall'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro.

Raccomandato: