Casa » Sport

Inter, Sabatini: "Sbagliato attaccare Suning. Wanda Nara? Doveva evitare"

22 Febbraio, 2018, 21:59 | Autore: Eufebio Giannola
  • PS Sabatini

Walter Sabatini è consapevole che l'Inter debba centrare una qualificazione alla prossima Champions League se si vorrà vivere la prossima stagione da protagonista. Il tutto condito da una crisi di risultati che ha afflitto i nerazzurri a inizio dicembre e che non è stata ancora superata.

In chiusura, sull'obiettivo Champions League: "Accantonare prosa ridondante e divagazioni varie: è giunto il tempo della sintesi, nessuno si può sottrarre".

Walter Sabatini, 62 anni, è il coordinatore dell'area tecnica di Suning Sports Group, con Piero Ausilio, 45, d.s. dell'Inter. Io credo al valore intrinseco e alla caratura dei calciatori e a questo dovranno far riferimento i nostri, all'orgoglio e alla consapevolezza della loro qualità che si deve affermare puntualmente in campo contro qualsiasi avversario. Il coordinatore dell'area tecnica di Suning affronta tutti le tematiche scomode dell'ultimo periodo nerazzurro non negando una responsabilità diretta sulle deludenti scelte di mercato: "La responsabilità esclusiva dei risultati deludenti della squadra è in capo ai professioni che hanno operato sul mercato e dunque in larga parte mia. Solo così si potranno legittimare come calciatori meritevoli dell'Inter". Spalletti? Mai messa in dubbio la fiducia nel mister. "Spalletti e i giocatori ci porteranno a raggiungere l'obiettivo che ci siamo prefissati".

Infine Sabatini ha commentato anche le ultime dichiarazioni di Wanda Nara -moglie e procuratrice di Icardi - relative al futuro dell'attaccante argentino: "Le aggiungerei nel novero delle divagazioni varie che sarebbe meglio evitare in questo momento".

" Mauro Icardi è il capitano dell'Inter e una pedina fondamentale nel nostro progetto tecnico".

Raccomandato: