Copiano tesi di docente Unimore per fare fatture false

23 Febbraio, 2018, 19:32 | Autore: Doriano Lui
  • Copiano tesi di docente Unimore per fare fatture false

100 milioni di fatture per false ricerche di mercato copiate dalla rete da due coniugi bresciani e poste a corredo delle false fatture. Tra i casi più emblematici ricostruiti dalle Fiamme Gialle di Brescia vi sono: la copiatura di slide preparate per i propri studenti da un Professore universitario di Economia dell'Ateneo di Modena e Reggio Emilia, "fatturate infragruppo" per oltre 500.000 euro.

La Guardia di Finanza di Brescia ha eseguito un sequestro preventivo per un valore di oltre 14 milioni di euro a conclusione dell'operazione 'Fake download', che ha portato alla luce un giro di fatture false per oltre 100 milioni di euro, emesse e ricevute da società appartenenti allo stesso gruppo imprenditoriale composto da cinque società con sede dichiarata a Brescia e una a Bedizzole, in provincia di Brescia.

I costi per i falsi noleggi venivano, contestualmente, "compensati" con falsi ricavi dovuti all'emissione di altre fittizie fatture a soggetti compiacenti e, dall'altro, i crediti Iva accumulati venivano utilizzati per "chiudere" i debiti tributari della società. Tale materiale era destinato ad uso di insegnanti/studenti universitari ovvero per corsi di formazione in materia di lavoro. Recuperata a tassazione un'Iva pari a circa 2 milioni di euro.Trentadue soggetti (5 camuni e 27 delle provincie di Brescia, Milano, Pavia, Cremona, Bergamo, Verona e Torino) sono state denunciate per i reati di dichiarazione fraudolenta ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Raccomandato: