Vertenza Aferpi Piombino: Cevital cede a Jindal. Fiom: ora nuova fase

23 Febbraio, 2018, 21:29 | Autore: Doriano Lui
  • Aferpi Cevital-Jindal incontro con Calenda per la cessione

Gli indiani hanno chiesto tempo per effettuare alcuni approfondimenti circa i termini dell'intesa e quindi in Italia si resta in attesa di vedere una firma che al momento non è ancora stata apposta su un pre accordo che ieri sera, a tarda ora italiana, era stato chiuso. Alla domanda se fosse fiducioso per la firma, Calenda ricorda di avere "sempre detto che ci voleva prudenza, finché non vedo la firma ci sono sempre rischi in queste operazioni ma spero che rischi non ci siano". Così il governatore della Toscana Enrico Rossi spiega lo stallo nella trattativa per il passaggio delle acciaierie Aferpi di Piombino dal gruppo algerino Cevital al colosso indiano Jindal.

"Adesso ci aspettiamo che si sia tutti conseguenti rispetto all'accordo raggiunto ieri sera". Lo ha confermato anche il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, spiegando così il protrarsi di un'attesa che dura da questa mattina. Fatto questo sarà necessaria una fase di due diligence per permettere a Jindal di conoscere lo stato dello stabilimento piombinese che si concluderà con il closing previsto per il 31 marzo e la successiva approvazione del ministero. Loro hanno in mano il documento firmato dall'Algeria.

Raccomandato: