Casa » Sport

Finisce il sogno dell'Atalanta. Il Borussia pareggia: 1-1

24 Febbraio, 2018, 09:27 | Autore: Eufebio Giannola
  • TuttoJuve

Al minuto 80′ Gomez ha sui piedi la palla della qualificazione, ma da due passi si lascia ipnotizzare da Burki che balza verso la sua destra ed intercetta la conclusione.

Gasperini però ora chiede a tutti di guardare avanti: "La squadra è cresciuta, in tutte le partite che abbiamo giocato in Europa, lo abbiamo fatto alla pari o anche meglio degli avversari".

DENTRO REUS - Il portiere albanese corre pericoli solo su un destro di Schürrle e un paio di situazioni sporche con Batshuayi nei paraggi, ma nel finale di tempo i due attaccanti "light" Gomez e Ilicic hanno meno scorribande da portare alla causa: l'intervallo arriva gradito, perché il possesso tedesco s'è fatto asfissiante e i 3000 del Muro giallonero hanno ripreso a saltare. L'Atalanta neo promossa nella massima serie, allenata da Delio Rossi subentrato a stagione in corso all'esonerato Andrea Mandorlini, aveva in rosa giovani dalle belle speranze come Riccardo Montolivo, Giampaolo Pazzini, Marco Motta, affiancati dai più esperti Albertini a fine carriera, Taibi, Sala, Marcolini e Natali.

Sull'aver atteso i minuti finali per il primo cambio, risponde: "Stavamo tenendo ed il momento era decisivo, ripartivamo bene ed eravamo pericolosi".

Tante emozioni a Reggio, atmosfera invece gelida a San Siro: un po' per il termometro appena sopra lo zero, un po' per il 3-0 che il Milan si portava in dote dalla sfida di andata col Ludogorets in Bulgaria. Usciamo dall'Europa League a testa alta: "alla vigilia sembrava un'impresa impossibile, eppure siamo arrivati a poco da centrare un traguardo impensabile".

Le gare di ritorno dei sedicesimi di Europa League hanno emesso i verdetti e l'Italia si trova con il proprio contingente dimezzato verso gli ottavi.

Non ci sono parole, è dura trovarne. "È giusto che sia così". Peccato perché l'Atalanta avrebbe meritato di proseguire la sua avventura europea. Dobbiamo avere sempre voglia, sappiamo di avere possibilità in campionato e Coppa Italia. Così il presidente dell'Atalanta Percassi ai microfoni di Sky a proposito dell'accusa di Batshuayi. "Nel 2018 sento ancora cori razzisti dagli spalti..."

Il Napoli di Sarri riesce a battere 2-0 il Lipsia in Germania ma, a causa del tonfo casalingo per 3-1 di 7 giorni fa, è costretto a salutare l'Europa League.

Raccomandato: