Casa » Sport

Manchester United-Chelsea, Mourinho e Conte: no alla stretta di mano

24 Febbraio, 2018, 01:17 | Autore: Eufebio Giannola
  • Il paradosso di Pogba Conte lo ha lanciato Mourinho non lo capisce

Domenica sera andrà in scena l'ennesimo capitolo della rivalità tra José Mourinho e Antonio Conte. Ecco le parole dei due protagonisti. "Il punto non è questa vicenda". Dalla sua il manager italiano sa di avere il sostegno del popolo calcistico di fede Blues: a confermarlo anche l'appello che chiude la lettera aperta indirizzata da Farrell alla dirigenza del Chelsea. Non ho dimenticato le premure nei miei confronti nei giorni dolorosi, la scorsa estate, della morte di mio padre. Che sono stati ringraziati anche in rete qualche giorno fa per la vicinanza dimostrata in questi mesi fatti di risultati altalenanti e voci di addio dettate anche dai complicati rapporti con Marina Granovskaia, 42enne ceo del Chelsea.

Per una volta sulla stessa lunghezza d'onda anche Antonio Conte: "Ciò che è successo è ormai passato". I cori per Antonio sono la colonna sonora dello Stamford Bridge, ma ora saranno esportati all'Old Trafford, in quella che, il 25 febbraio, si annuncia come la partita più mediatica della stagione inglese: Manchester United-Chelsea. Noi due abbiamo detto la nostra. "Per me è ok, non sono interessato a parlare oltre di questo argomento", ha così liquidato l'argomento l'ex ct della Nazionale. La stretta di mano con Mourinho?

Raccomandato: