Spotify: la piattaforma di streaming musicale approda in Borsa

02 Marzo, 2018, 20:44 | Autore: Doriano Lui
  • Spotify tutti i dettagli sulla quotazione in Borsa

Sul mercato privato il colosso - fondato nel 2008 - ha un valore compreso fra i 17 e i 20 miliardi di dollari, e con lo sbarco a Wall Street punta a raccogliere un miliardo di dollari.

Con la quotazione diretta, Spotify porterà i sui titoli al Nyse nel giorno prefissato con il prezzo di apertura determinato dall'andamento degli ordini di acquisto e vendita.

È quanto risulta dal modulo F1, il documento che deve essere depositato da privati stranieri presso l'autorità di borsa prima di poter effettuare una IPO (offerta pubblica iniziale) negli Stati Uniti. Basta guardare i dati registrati dalla piattaforma musicale dal 2015 al 2017: se, da una parte, i ricavi sono aumentati da 1,9 miliardi a 4,09 miliardi di euro nel biennio, dall'altra parte anche le perdite sono cresciute, i 230 milioni nel 2015 si sono trasformati in 1,23 miliardi di euro persi nel 2017. E, infatti, lo scorso anno ha chiuso con un rosso di 324 milioni di euro. Spotify alla fine di dicembre contava su oltre 71 milioni di utenti paganti e 159 milioni di utilizzatori gratuiti. Nell'annunciare la presentazione dei documenti Spotify precisa comunque di aver concesso dei certificati-azioni per i suoi fondatori Daniel Ek e Martin Lorentzon, concedendo loro 41,7 milioni di azioni, ovvero circa il 23,8% dell'azienda.

Per questo Spotify potrebbe sbarcare in Borsa già nella settimana del 26 marzo.

Raccomandato: