Politiche 2018, ecco elettori e seggi tra Camera e Senato

04 Marzo, 2018, 06:25 | Autore: Fausta Monteleone
  • Politiche 2018, ecco elettori e seggi tra Camera e Senato

Pochi gli incontri con i candidati all'uninominale a confronto (di fatto organizzati dalle associazioni di categoria), molti banchetti al mercato, molte cene e pranzi di autofinanziamento.

Possono votare per la Camera tutti coloro che hanno compiuto 18 anni; l'età si alza a 25 anni per il Senato.

Per l'elezione del Senato della Repubblica l'intero territorio della regione Campania costituisce un'unica circoscrizione regionale. Capolista al Senato è l'ex sindaco di Imola Daniele Manca. Un fenomeno non nuovo, ma la conseguenza sarà che ci saranno in circolazione meno bus nella Capitale e meno corse di vaporetti nella città lagunare. Il candidato uninominale più anziano è un 76enne nel collegio 06-Bologna Mazzini.

Viene invece da Forlì il nome del candidato M5s Alessandro Ruffilli che è noto alle cronache nazionali per aver sollevato un caso di presunta corruzione all'interno dell'Amministrazione di Forlì e denuncia di essere stato, proprio per questo, trasferito. A questi occorre aggiungere anche i 152.182 elettori residenti all'estero che hanno già votato. Chi dipende da apparecchiature elettromedicali, può votare a casa.

Per il Pri è in campo l'altro nome di peso della minoranza interna (a livello ravennate) del partito che ha voluto l'accordo con Ala per far comparire l'edera sulla scheda: Luisa Babini. Nel listino di Potere al Popolo, terza è Stefanella Ravazzi di Tortona. Votare ci rende liberi e come disse Pietro Calamandrei: "La libertà è come l'aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare". LO SCRUTINIO - Alle ore 23 di domenica, chiuso l'accertamento del numero dei votanti inizierà lo spoglio delle schede del Senato; a seguire si effettuerà quello della Camera. Chi l'avesse smarrita potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali, che a tal fine sono aperti stasera fino alle 19.00, e domani, per tutta la durata delle operazioni di voto. Ma chi avrà accesso in Parlamento? Sostenuta da tutta la coalizione di centrodestra deve battere l'uscente Pd Alberto Pagani. Diciannove le liste a sostegno dei candidati alla presidenza. Gianfranco Spadoni con Civica Popolare Lorenzin, Claudio Angeli e Daniela Mazzoni con Noi con l'Italia.

Politiche 2018, ecco elettori e seggi tra Camera e Senato

In quanti collegi è stata divisa la provincia di Pavia?

Il presidente del seggio ne prende nota, poi consegna la scheda all'elettore. Per Pap il candidato all'uninominale è Filippo Cicognani, la capolista è Raffaella Veridiani.

I collegi senatoriali (in lista sono presenti 12 candidati per l'uninominale) sono più estesi come come territorio e cittadini. Vista la confusione generata da una legge elettorale che ha deciso di mescolare maggioritario e proporzionale, dando vita ad un insieme di loghi, riquadri e nomi da capogiro sulla scheda, il consiglio è quello di barrare soltanto il simbolo della lista prescelta.

Da questo voto, a nostro giudizio, si aprirebbe per Osimo una fantastica "luna di miele" tra gli elettori e le istituzioni destinata a protrarsi felicemente per il prossimo anno con l'attesa rivincita sulla beffa dei due voti del 2014 e da qui altra spinta, adrenalina pura, per mettere Osimo al centro di un progetto regionale chiamato, per la prima volta dopo l'epopea di Boccolino, a riconquistare Ancona!

Raccomandato: