Elezioni politiche 2018, gli exit poll

05 Marzo, 2018, 00:51 | Autore: Piera Gizzi
  • Elezioni politiche 2018 exit poll M5S primo partito

All'interno del centrosinistra "Più Europa con Emma Bonino" è su una forbice fra il 2,5 e il 4,5 per cento. I secondi exit poll vedono inoltre il MoVimento 5 Stelle tra il 29,5 e il 32,5%.

La coalizione di centrosinistra dovrebbe raccogliere tra il 25 e il 28% con il Pd che si attesterebbe un una forchetta del 18-22%. Seguono PD con 21% e Forza Italia e Lega entrambe intorno al 14%. Liberi e uguali risulterebbe la quinta forza, con un livello più alto per La7 (5,2-6,2% contro 3-5% delle altre due tv).

Leggero passo avanti della Lega nei confronti di Forza Italia.

È chiaro che i dati sono parziali e poco indicativi dato che mancano i risultati del maggioritario, ma dalla situazione ad ora nessuna maggioranza di governo sarebbe possibile. Altre liste tra il 3,5 ed il 5,5%. Molteplici sono stati, nella giornata di oggi, gli episodi di lunghe attese nei seggi in attesa del proprio turno, ma non è solo l'affluenza maggiore ad aver causato le code quanto l'introduzione dei tagliandi antifrode, che sono applicati sulla scheda rosa (si vota la Camera dei Deputati) e sulla scheda gialla (si vota per il Senato), mentre non sono previsti per la scheda verde (si vota per la Regione). Civica Popolare Lorenzin non toccherebbe addirittura il 2% (0-2%). Seguirà un secondo exit poll aggiornato dopo le 23.30. Fontana 38/42%, Gori 31/35% seguono Violi 17/21%. Quarto Sergio Pirozzi tra il 2 e il 4%.

Nel Lazio con poco meno del 10% dei comuni scrutinati, l'affluenza è del 62,34% (nel 2013 fu del 72,08%).

Raccomandato: