Un italiano ha ucciso un nero sul ponte Vespucci di Firenze

05 Marzo, 2018, 14:53 | Autore: Santina Resta
  • L'omicidio dell'ambulante a Firenze la rabbia della comunità senegalese

Secondo quanto appreso la vittima avrebbe 70 anni e sarebbe stata raggiunta da più colpi di arma da fuoco. L'uomo è stato rianimato per circa 40 minuti dai sanitari inviati dal 118. La polizia avrebbe fermato nelle vicinanze del luogo della sparatoria un italiano di 65 anni che sarebbe poi stato portato in questura. Il nero di origini africane che è stato ucciso sul ponte Vespucci di Firenze aveva una compagna e una bambina.

Pirrone ha raccontato di aver lasciato un biglietto alle persone a lui care dove annunciava la sua intenzione di togliersi la vita, che conteneva disposizioni sui soldi depositati sul suo conte corrente. "Il primo che mi è passato davanti, gli ho sparato" avrebbe detto R.P., l'uomo fermato dagli agenti, secondo il Corriere della Sera. Il magistrato sta facendo il punto della situazione con gli investigatori di polizia e carabinieri.

L'uomo ferito a morte è caduto nella parte centrale del ponte: il corpo si trova sul marciapiede disteso dietro una fila di auto parcheggiate.

Raccomandato: