Sondaggio-choc di Facebook: "Lecito adescare minorenni sui social?"

07 Marzo, 2018, 10:59 | Autore: Piera Gizzi
  • Sondaggio-choc di Facebook:

Chiede Facebook, senza minimante preoccuparsi di precisare che richiedere foto sessuali a minorenni è, di fatto, un grave reato.

Per BlackBerry, il social network ha dunque creato applicazioni di messaggistica mobile che utilizzano le innovazioni progettate dalla società canadese, utilizzando una serie di soluzioni che hanno reso i prodotti BlackBerry un successo. Tale novità, volta a mettere in evidenza i contenuti degli utenti nella speranza che la loro partecipazione al social tornasse a essere attiva e non meramente fruitiva, era stata fortemente criticata dai produttori professionisti di contenuti, i quali paventavano il pericolo di essere emarginati, e dimenticati: in effetti, di recente il portale "Little Thing", che negli ultimi 4 anni aveva condiviso sul social video e notizie positive, accumulando 12 milione di followers, ha annunciato di dover chiudere i battenti, dacché la nuova organizzazione del NewsFeed ha prosciugato il 75% del flusso visite alle sue pagine dirette.

Per il momento la sperimentazione sarebbe in corso soltanto in India (il primo ad accorgersi della sua esistenza sarebbe stato un utente chiamato Abhishek Saxena), un'eventuale abilitazione della nuova funzionalità anche sul vostro news feed dovrebbe essere rilevabile grazie alla presenza del pulsante "Aggiungi Clip vocale". Per questo, il sondaggio è stato interrotto. Chiedere da parte di un uomo adulto delle foto sessuali a una quattordicenne non è solo contro la legge, ma è anche completamente sbagliato e un abuso su minore. BlackBerry però sembra disposto ancora a trattare: ha infatti "un sacco di rispetto per Facebook e per il valore che ha messo nelle capacità di messaggistica, alcune delle quali sono state inventate da BlackBerry". "Non penso che sia ciò che i leader di Facebook vogliono vedere sulla loro piattaforma, ma non dovrebbero comunque aver inviato un questionario che suggerisce che possa essere tollerato". "La domanda non avrebbe dovuto far parte di questo sondaggio". "Facciamo sondaggi per capire come la comunità la pensa sulle nostre regole, ma questo tipo di attività è inaccettabile su Facebook". Facebook oggi non è piu' 'IL' social media per eccellenza, sempre piu' persone hanno iniziato ad utilizzare altre piattaforme come Instagram (che è di Facebook) e Snapchat.

Raccomandato: