Ciao Davide, folla immensa per l'ultimo saluto ad Astori

09 Marzo, 2018, 21:45 | Autore: Fausta Monteleone
  • Lo straordinario abbraccio di Firenze per Astori. Una nuvola viola a Santa Croce

"Grande capitano", gridano i tifosi che sin dalle prime ore del mattino sono arrivati in piazza Santa Croce per dare l'ultimo saluto al loro capitano Davide Astori.

Il padre di Francesca, compagna di Davide Astori, ha un malore durante i funerali del calciatore. Un capitano, c'è solo un capitano, hanno urlato i tifosi della Fiorentina riuniti davanti la Basilica.

Lutto cittadino a Firenze, oggi l'ultimo saluto a Davide Astori, scomparso tragicamente nel sonno tra sabato e domenica.

Il feretro di Davide Astori è stato accolto da un lunghissimo applauso, al suo arrivo in Santa Croce, a Firenze.

"Siamo qui a pregare per Davide, in questa basilica che l'Italia ha voluto fosse il sacrario degli uomini più illustri che l'hanno onorata, e che custodisce le virtù più alte del nostro popolo".

Diverse le delegazioni delle squadre, tra queste l'Inter, rappresentata da Zanetti, il tecnico Spalletti, Ranocchia, Borja Valero e Vecino, che hanno giocato con Astori fino all'anno scorso.

Nella Basilica di Santa Croce a Firenze, è arrivato l'ex presidente del consiglio Matto Renzi, già sindaco di Firenze e tifoso della Fiorentina. Litigiosa e polemica, Firenze è anche una città che sa amare in modo straordinario. Per tutti applausi, anche all'arrivo della delegazione dell'Atalanta, della Cremonese, del Venezia, del Genoa, rappresentato da un altro ex viola come Giuseppe Rossi. Era una persona molto impegnata nel sociale e il suo interesse era indirizzato soprattutto a sostenere le iniziative a favore dei bambini bisognosi portate avanti dall'organizzazione Save the Children in tutto il mondo: "Dal suo ingresso nel club viola è stato sempre partecipe e ha sostenuto le iniziative a supporto della nostra organizzazione, con entusiasmo e grande sensibilità" ha detto Claudio Tesauro, presidente di Save the Children. Quindi ho avvertito l'esigenza di unirmi alle migliaia di persone che hanno stazionato per giorni fuori dai cancelli dello Stadio Artemio Franchi e appeso una sciarpa, uno striscione, una bandiera, oppure hanno portato semplicemente un mazzo di fiori.

Raccomandato: